RASSEGNA STAMPA - Inter, vertice a Milano per il FFP: ecco il piano delle plusvalenze

RASSEGNA STAMPA – Inter, vertice a Milano per il FFP: ecco il piano delle plusvalenze


Come riportato oggi da La Gazzetta dello Sport, si è tenuto ieri a Milano un vertice societario in casa Inter: Steven ZhangPiero Ausilio Giovanni Gardini hanno affrontato il delicato tema delle plusvalenze ancora da produrre entro il 30 giugno e delle limitazioni della lista per la Champions dopo le decisioni della Uefa a riguardo del FFP.

CHI PARTE

La dirigenza ha sempre l’obiettivo di recuperare i 45 milioni soprattutto grazie ai gioiellini della Primavera, ma il sacrificio di qualche uomo di peso della prima squadra potrebbe facilitare l’impresa. Eder Candreva, per esempio, piacciono molto soprattutto all’estero (Spagna, Inghilterra, Cina), anche se le loro cessioni non garantirebbero grandi plusvalenze: in particolare c’è il Valencia sul primo e potrebbe tornare alla carica il Chelsea sul secondo. Eder potrebbe partire per circa 10 milioni, per Candreva ne basterebbero anche 15-18. Sui giovani, merito dell’ennesima stagione super della Primavera (vittoria di Supercoppa, Viareggio e Scudetto), c’è invece la fila.

GIOVANI IN USCITA

Nessuna trattativa è stata definita in via ufficiale ma tante sono a un punto di svolta. Radu Valietti, due tra i più contesi, sono sempre molto vicini al Genoa (affare da 12 milioni di euro con diritto di ricompra nerazzurra, in cambio di Salcedo e Serpe). Anche Zaniolo è tra i più appetibili: il Sassuolo è pronto a investire 6 milioni e adesso sulla mezzala c’è anche la neopromossa Parma. Pinamonti, invece, potrebbe anche andare all’estero e in A piace a Roma e Genoa. E ieri l’Inter ha incontrato il Pescara per parlare di Marco Carraro, il 20enne centrocampista già in Abruzzo in prestito nella scorsa stagione. Fra FFP e uscite, l’Inter studia il futuro per poter regalare qualche nuovo innesto a Luciano Spalletti.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy