RASSEGNA STAMPA - Urlo Inter, we are in Champions!

RASSEGNA STAMPA – Urlo Inter, we are in Champions!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Con una partita incredibile, l’Inter ribalta la Lazio, vince 2-3 e torna in Champions League. Un’impresa celebrata da tutta la stampa sportiva italiana: ecco la rassegna stampa, la più bella dell’anno.

RASSEGNA STAMPA, GDS: URLO INTER

La rosea, in prima pagina, riassume in poche parole quanto accaduto ieri. Un capolavoro nerazzurro, con la partita ribaltata in sei minuti dal 2-1 al 2-3 e Champions. A causare il rigore del pareggio, De Vrij, che risponde alle critiche di conflitto d’interesse mostrando lo sconforto in panchina. Icardi, autore del 2-2 e capocannoniere insieme ad Immobile, ai microfoni dice di voler restare. Eppure i nerazzurri faticano per gran parte della partita, e la Lazio ha il rimpianto di non averla chiusa e, paradossalmente, aumentato troppo i giri del motore, con Immobile, incapace di reggere i 90 minuti, assente giustificato nel finale. Infine, bene Rocchi: gol di D’Ambrosio regolare, espulsione di Lulic giusta e rigore del 2-2 da assegnare.

TUTTOSPORT: INTER PAZZESCA!

Il quotidiano torinese, pur dando come sempre precedenza alla Juventus, si unisce al coro di elogio dei nerazzurri con un “Inter pazzesca”. E’ paradiso nerazzurro e inferno biancoceleste. Il primo a dover saltare sul carro dei vincitori è Spalletti, che riporta l’Inter in Champions dopo che l’ultima qualificazione era arrivata nel 2010/2011. Con la differenza che Leonardo aveva l’ossatura del Triplete, mentre il tecnico di Certaldo ha trovato solo macerie al suo arrivo. Ad Inzaghi, invece, resta il rammarico di non aver chiuso la qualificazione con il Crotone e nel match dell’Olimpico dopo il 2-1. E ora, ci sono 35 milioni in più da investire sul mercato. Arriveranno giocatori già pronti, come detto da Ausilio e Gandini. L’Inter è tornata.

CDS: L’INTER CAMBIA LA STORIA

Un’Inter, come definita dal Corriere dello Sport, eterna. Viene dominata per 45 minuti, ma in quattro ribalta il risultato. A tradire i biancocelesti sono De Vrij, autore del rigore su Icardi, e Lulic, che si fa ammonire nel primo tempo ed espellere pochi minuti dopo il 2-2 per un fallo su Brozovic. Il primo tempo, eccezion fatta per il gol di D’Ambrosio, è solo biancoceleste. Due reti, il palo di Milinkovic, fermato due volte da Handanovic.Icardi, tra i protagonisti e re dei bomber d’Italia, conferma di voler giocare la Champions con l’Inter, mentre aumentano i rimpianti di Inzaghi, consapevole che andava chiusa prima la qualificazione e la partita.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy