EDITORIALE - Caro Mazzarri, allenare l'Inter non può essere mai un errore: è sempre un onore!