FOCUS SULL'AVVERSARIO - Udinese, situazione quasi disperata: a caccia di punti salvezza

FOCUS SULL’AVVERSARIO – Udinese, situazione quasi disperata: a caccia di punti salvezza

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo la sconfitta contro la Juventus, che ha quasi definitivamente compromesso la corsa verso la Champions League, l’Inter è impegnata in questa giornata sul campo dell’Udinese, una squadra che affronterà questa sfida con il coltello tra i denti, considerata l’attuale situazione complicata in classifica.

Udinese, Tudor chiamato a risollevare una situazione complicata

Sembra che non sia bastato il cambio di allenatore (il terzo in questa stagione) all’Udinese per uscire dalle sabbie mobili in cui si è impantanata nel corso di tutto il girone di ritorno. Le undici sconfitte consecutive hanno portato all’inevitabile esonero dell’ex tecnico Massimo Oddo, che comunque non aveva iniziato affatto male la sua esperienza in Friuli. Ricordate la vittoria della gara di andata a San Siro per 3 a 1, grazie anche allo sciagurato Santon, che prima ha regalato il gol dell’1 a 0 a Lasagna e poi ha causato un rigore per un fallo di mano.

Un girone dopo per l’Inter le cose non sono cambiate più di tanto, con il terzino che continua a regalare le vittorie alle squadre avversarie (vedasi l’ultima sfida contro la Juventus). Decisamente diversa invece la situazione in casa Udinese, che da quel momento è entrata in una crisi nerissima che ha fatto sprofondare i bianconeri nella zona bassa della classifica, tanto che adesso si trovano in piena lotta per la salvezza.

Il cambio in panchina, con Igor Tudor che ha preso il posto di Oddo, ha portato almeno a fermare l’emorragia di sconfitte consecutive. Nell’ultimo turno di campionato, infatti, l’Udinese è riuscita a strappare un pareggio per 3 a 3 contro il Benevento. Di certo non un risultato esaltante, contro una squadra già matematicamente retrocessa. Un pareggio che non ha fatto uscire i bianconeri dalla lotta per non scendere in Serie B. L’Udinese, infatti, si ritrova al quattordicesimo posto con 34 punti (gli stessi del Crotone), non un posizione rassicurante, considerato che ci sono cinque squadre nel giro di tre punti e che il Chievo, che occupa il terzultimo posto, è a quota 31.

Insomma, saranno decisive queste ultime tre giornate per la squadra di Tudor, che ritroverà l’Inter dopo le numerose battaglie combattute con la maglia della Juventus quando era calciatore. Ironia della sorte è che questa gara si giocherà il 6 maggio, il giorno dopo di quel famoso 5 maggio 2002: nella Juventus, all’epoca, giocava proprio Tudor (e anche Iuliano, suo secondo). L’intenzione dell’Inter è provare a vendicare, in piccolo, quella gara.

Fonte foto: screen youtube

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy