RASSEGNA STAMPA - Le bordate di Moratti e la speranza di Gagliardini

RASSEGNA STAMPA – Le bordate di Moratti e la speranza di Gagliardini

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Massimo Moratti grande protagonista della rassegna stampa di questo venerdì 4 maggio 2018. L’ex presidente nerazzurro è tornato a parlare di Inter-Juventus, accendendo ancora le polemiche e tracciando paragoni importanti con il passato. Spazio anche al campo, con il ritorno di Gagliardini forse anticipato di qualche giorno: sarà pronto per la Lazio? Leggiamo tutte le notizie di questa mattina.

MORATTI: CHE STOCCATA!

“E’ sempre la stessa storia nelle partite con la Juventus: è stato come un ritorno al passato. Molte cose non quadrano: pensiamo che la VAR dia giustizia, ma dietro di lei ci sono pur sempre due arbitri”. Queste sono solo alcune delle  dichiarazioni riportate dalla Gazzetta dello Sport. A pronunciarle è stato Massimo Moratti, con l’ex numero uno nerazzurro che è tornato sulla recente intervista dell’arbitro Ceccarini, fischietto di quel maledetto Juventus-Inter del ’98, per poi commentare così l’operato di Spalletti: “E’ bravissimo, ma forse quel cambio di Icardi ha tolto carattere alla squadra”. 

SPERANZE PER GAGLIARDINI

Tutta la squadra a disposizione di Luciano Spalletti in vista della trasferta di Udine, ad eccezione di Roberto Gagliardini. Dall’ex atalantino arrivano però notizie confortanti, come riporta la rosea: ieri infatti il centrocampista si è sottoposto agli esami di rito per verificare lo stato di salute e ne sono uscite indicazioni positive. Lo staff medico lavora per farlo arrivare pronto alla gara dell’Olimpico, contro la Lazio. Ma verrebbe rischiato solo se la classifica e la volata per la Champions League fosse ancora aperta.

INTER-JUVENTUS ANCHE SUL MERCATO

E’ derby d’Italia anche in chiave calciomercato, con uno sguardo al futuro. Secondo Tuttosport, sia Inter che Juventus sarebbero sulle tracce di Sandro Tonali, 17enne del Brescia già paragonato ad Andrea Pirlo per tecnica e somiglianza fisica. Il presidente Cellino si rifiuta di dargli un prezzo, per fortificarne l’incedibilità, ed intanto nerazzurri e bianconeri insistono per acquistarlo e lasciarlo maturare lì al Brescia. Su di lui ci sono anche Genoa, Fiorentina e Sampdoria. Intanto chi potrebbe lasciare Milano a fine stagione è Andrea Pinamonti: il bomber della Primavera interista è corteggiato da grandi club come Liverpool, Atletico Madrid, Valencia e PSG e i nerazzurri rischiano di perdere su di lui anche la recompra.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy