RASSEGNA STAMPA - Inter-Juventus, sfida infinita: continuano le polemiche. Icardi, voglia di riscossa

RASSEGNA STAMPA – Inter-Juventus, sfida infinita: continuano le polemiche. Icardi, voglia di riscossa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nonostante siano passati più di due giorni, non si placano le polemiche intorno alla sfida tra Inter e Juventus. Polemiche arbitrali, ma anche social, con l’A.D. nerazzurro, Alessandro Antonello, che ha attaccato duramente i bianconeri. La rassegna stampa odierna si basa ancora su quello che è successo a San Siro lo scorso sabato.

Rassegna stampa: i soliti sospetti

Sulla Gazzetta dello Sport il tema principale è ancora una volta la gara di sabato di San Siro tra Inter e Juventus. La rosea riporta le dure parole utilizzate dall’Amministratore Delegato dell’Inter, Alessandro Antonello, che nel corso di una intervista rilasciata a Inter Tv, ha attaccato l’arbitro e in un certo senso anche la Juventus. In casa bianconera bocche cucite, con testa rivolta solamente al campo e allo Scudetto da conquistare.

Sempre sulla rosea, per rimanere in tema Inter-Juventus, viene tracciato anche un identikit del vero protagonista della sfida di sabato sera, ovvero dell’arbitro Daniele Orsato, che è stato scelto anche per partecipare ai prossimi Mondiali di Russia 2018. Orsato non arbitrerà, ma sarà uno dei componenti del VAR: sarà dunque lui a valutare le azioni ritenute più dubbie.

Icardi, dalle lacrime alla rabbia: testa all’Udinese

Messe da parte tutte le polemiche relative a quanto successo nella partita contro la Juventus, la testa dei giocatori dell’Inter è rivolta nuovamente al campionato, con l’obiettivo di far rimanere vivo il sogno Champions, nonostante i punti di distanza dalle romane siano diventati quattro. Uno dei protagonisti di questo finale di stagione sarà senza dubbio Icardi, uscito in lacrime sabato sera al termine della gara contro i bianconeri.

L’obiettivo è quello di trasformare quelle lacrime di rabbia e di frustrazione in lacrime di gioia per lui che in Champions non ha mai giocato. Nella prossima gara l’avversario sarà l’Udinese di Maxi Lopez, con i due che si ritroveranno nuovamente di fronte dopo le ormai arcinote vicende con Wanda Nara. Icardi, inoltre, sta lottando anche per la vetta della classifica dei cannonieri: l’argentino è a quota 27 gol realizzati, con Immobile che è in testa con 29. L’attaccante biancoceleste, però, con ogni probabilità, non disputerà il finale di stagione a causa dell’infortunio subito contro il Torino, con Icardi a caccia di quello che potrebbe essere il suo secondo titolo personale (anche se il primo lo condivise con Toni).

Senza dimenticare ovviamente la Nazionale e una possibile, quanto improbabile, convocazione per i Mondiali. Mancano però ancora due mesi e per quanto riguarda le convocazioni è ancora tutto aperto: il CT dell’Argentina, Sampaoli, è atteso in Europa nei prossimi giorni per gli ultimi colloqui individuali. Uno sguardo anche al mercato: Icardi non avrebbe alcun dubbio, la sua intenzione sarebbe quella di restare all’Inter. Ma una eventuale mancata qualificazione in Champions costringerebbe l’Inter a rivedere i propri piani in vista del Fair Play Finanziario. Dunque un sacrificio potrebbe essere necessario. Il capitano ha una clausola pari a 110 milioni, valida solo per i club esteri e che può essere esercitata unicamente dai club stranieri. Ma nel frattempo continuano i contatti tra Ausilio e Wanda Nara per il rinnovo, con tanto di ritocco dell’ingaggio, dell’argentino.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy