Benitez: "Coutinho all'Inter, timido ed elegante"

Benitez: “Coutinho all’Inter, timido ed elegante”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Coutinho Inter, Benitez ricorda il passato nerazzurro del neo blaugrana

Coutinho Inter, Benitez elogia così il suo talento all’Inter

Ora il nome di Coutinho è sulla bocca di tutti. Passato ufficialmente al Barcellona per 160 milioni di euro bonus compresi, il talento verdeoro sbocciato sulla riva ‘rossa’ del fiume Mersey ha da sempre incantato i propri allenatori. Lo conferma Rafa Benitez, suo primo mister in Europa, ai tempi dell’Inter. In un’intervista rilasciata al Mundo Deportivo, il tecnico ex Napoli lo racconta così: “Fu piacevolmente sorprendente incontrare un giocatore con le doti di Philippe Coutinho. Abbiamo avuto la possibilità di avere un ragazzo che, già quando sbarcò all’Inter, aveva un sacco di qualità. Un eccellente passaggio, tiro, un’ottima precisione, nonostante la giovane età. Ricordo che siamo rimasti colpiti dalla grande visione di gioco nell’ultimo passaggio, un fondamentale che nel calcio è importantissimo. Era un ragazzo umile, gran lavoratore e bramoso di crescere. Aveva solo 18 anni, ma ci ha sorpreso molto positivamente. Qualcosa di negativo? Beh, non so se è negativo o figlio dell’età, ma ricordo che era piuttosto timido. Questo, però, non è necessariamente una pecca. Era il suo modo di essere all’epoca. Ciò che ci interessava, e molto, erano le abilità che aveva, sufficienti per sfondare“.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy