Bellinazzo: “L’Inter ha un’indebitamento più alto del Milan, ma Suning fattura 50 miliardi”

Marco Bellinazzo, giornalista esperto in economia, ha parlato ai microfoni di MilanNews della situazione finanziaria dei due club di Milano, facendo il punto sui debiti delle società e sui fatturati dei rispettivi proprietari.

L’analisi di Bellinazzo

Questa l’analisi di Bellinazzo sulla situazione delle due milanesi: “La situazione debitoria rossonera non è tra le più pesanti del circuito calcistico europeo e non è preoccupante rispetto al fatturato del club. Però, nei casi come il Manchester United e il Chelsea, ad esempio, c’era anche una redditività che ha portato negli ultimi 10 anni a ridurre di molto l’indebitamento e a far rientrare questo pericolo. Il problema del Milan è legato alla solidità della proprietà, che sta facendo un’operazione di carattere finanziario: risanare il club, portarlo in Europa e poi quotarlo in Borsa o trovare altri soci che possano ripagare l’investimento fatto da Li Yonghong. Per fare un esempio”.

Poi ha aggiunto: “Se andiamo a vedere qual è la situazione delle due milanesi, l’Inter ha un indebitamento più alto rispetto al Milan, ma Suning fattura 50 miliardi all’anno e quell’indebitamento ha più ragioni tecniche che finanziarie. L’operazione di Li Yonghong può andare bene o male e per male non intendo il fallimento del club, però in quel caso il processo di costruzione si rallenterebbe perché Elliott dovrebbe cercare nuovi proprietari. Rifinanziamento? Non è detto migliori la situazione economica del Milan. Io prendo in prestito più soldi da un altro, con interessi minori e da ripagare in un periodo più lungo, ma comunque carico di debiti il club e quindi poi se non riesco ad innescare un circolo virtuoso per cui io poi quel debito riesco a ripagarlo è evidente che io appesantisco la situazione, anzichè migliorarla, anche se rifinanzio il debito”.

Fonte foto: screen  youtube

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI