Spalletti ci prova, Eder, Dalbert e Cancelo pronti per un posto tra i titolari

Spalletti ci prova, Eder, Dalbert e Cancelo pronti per un posto tra i titolari

Rosa ristretta, ma anche poche rotazioni per Luciano Spalletti che nella gara contro la Samp si è detto rammaricato per aver dato poco spazio a Eder, col risultato compromesso dopo il triplo vantaggio. Così l'oriundo come Dalbert e Cancelo sperano in un maggior utilizzo in futuro.

Dalbert, Eder e Cancelo pronti per una maglia da titolare

Luciano Spalletti è bravo a rendere tutti importanti. Scrive il Tuttosport che Ci sono diversi giocatori
che il tecnico sta “scaldando”.
Uno di questi è senza dubbio Eder, il dodicesimo uomo dell’Inter, il giocatore che Spalletti butta sempre nella mischia, a volte come primo cambio per stravolgere il ritmo della partita, oppure per dare fiato a capitan Icardi.
Il tecnico dopo la Sampdoria si è detto rammaricato di averlo utilizzato poco (90 minuti in sette presenze) e chissà che in alcune gare non lo schieri al fianco del bomber argentino in un’Inter a due punte. Ma sono soprattutto
Cancelo e Dalbert, i due terzini pescati in Spagna (Valencia) e Francia (Nizza), che dovranno prima o poi dare il loro contributo, non fosse altro per giustificare il valore delle due operazioni: prestito secco con diritto di riscatto fissato
a 30 milioni per il laterale portoghese; 20 milioni più 8 di bonus per il mancino brasiliano.

Dei tre giocatori, Dalbert ha già giocato titolare con Spal, Crotone e Genoa, ma non ha convinto del tutto. Più che altro non ha messo in mostra le sue qualità, ovvero una grande capacità di corsa e abilità nel cross. Il brasiliano è apparso timido e la spiegazione l’ha data più volte Spalletti: "E’ colpa nostra perché gli abbiamo chiesto tante cose in fase difensiva".
Dalbert, in pratica, è preoccupato di non sbagliare, ma così facendo ha finora giocato contratto. "Diventerà fortissimo, ma ha un affaticamento e deve conoscere i meccanismi del calcio italiano",

Cancelo è un terzino di grande spinta e dunque, come per Eder in attacco, è plausibile che giochi nel suo ruolo solo eventuali gare casalinghe in cui l’Inter vorrà dare un’impostazione molto offensiva.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram