Santon: "Napoli sarà una bolgia ma si va per vincere al San Paolo"

Santon:

Davide Santon è l'ultimo dei giocatori recuperati da parte di Luciano Spalletti. Sia nella testa che nelle gambe il terzino grazie alla cura del tecnico di Certaldo ha superato le difficoltà estive, quando l'ennesimo infortunio gli aveva fatto saltare l'intera preparazione. Ora invece il baby prodigio dei tempi di Mourinho arriva a Napoli caricato e pronto a sfidare i partenopei.

Santon: "A Napoli per vincere. Spalletti tecnico bravissimo"

Ai microfoni di Inter TV è intervenuto Davide Santon. Il terzino riparte sopratutto da un derby che lo ha rivisto in campo, anche solo per pochi minuti e per concedere la standing ovation a Mauro Icardi.

"Dopo esser stato per tanto tempo fuori è stato bello tornare al derby anche se per un solo minuto. Ora testa al Napoli, una squadra che gioca a memoria e che ha un ambiente come il San Paolo che diventa una bolgia nelle gare importanti. Si va lì per vincere perché per pareggiare non si gioca mai. Atmosfera bellissima sicuramente e sappiamo di giocarci tanto. Il derby deve essere già alle spalle".

Santon, veterano nerazzurro, parla poi di Spalletti e di una permanenza all'Inter grazie al tecnico toscano: "Con Spalletti c'è feeling, è un tecnico che mi ha aiutato sin dal primo giorno e per lui sono pronto in qualsiasi ruolo abbia bisogno. Sono certamente contento di vedere la squadra nei primi posti ma non dobbiamo accontentarci, bisogna giocare sempre con la giusta cattiveria".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram