GdS - La difesa nerazzurra è tornata solida grazie a Spalletti

GdS - La difesa nerazzurra è tornata solida grazie a Spalletti

Spalletti ha ancora un lungo percorso davanti prima di poter dire ad alta voce di aver curato definitivamente i nerazzurri. Tuttavia, mentre si aspetta ancora l'arrivo del gioco, al tecnico toscano va consegnato il merito di aver reso più solido non solo il reparto difensivo nerazzurro, ma l’intera filosofia difensiva della squadra.

DA PUNTO DEBOLE A PUNTO DI FORZA

Spalletti può già dirsi soddisfatto dei risultati ottenuti. Non solo la classifica è buonissima, ma anche il punto debole dell'Inter dello scorso anno, la difesa, è ora diventato invece il punto di forza.

Come riporta oggi la Gazzetta dello Sport, i meccanismi difensivi nerazzurri hanno acquistato una sicurezza che mancava da diversi anni. "La difesa, che lo scorso anno faceva soffrire così tanto l'Inter, è oggi invece l'emblema della sua forza. Solo 3 goal subiti fino ad ora ben 4 partite su 7 senza subire goal, come Roma e Juve. Cresce questa difesa e cresce pian piano soprattutto l’individualità di Skriniar, sempre più decisivo e simile ai grandi del passato". 

LA CURA SPALLETTI SI VEDE SOPRATTUTTO QUI

"Il buon Milan sta comunque mostrando le sue qualità con una maggior velocità rispetto alle attese, certo, ma bisognerà aspettare ancora un po' prima di fare certi paragoni. Visto che in quel reparto sono in tre, è un bene che Spalletti non lo provi davanti alla difesa come in nazionale perché forse sarebbe una conferma tattica fantastica ma magari toglierebbe a Miranda un compagno rodato".

L'Inter, secondo i dati Opta, è al terzo posto sia nella classifica dei tiri subiti nello specchio della porta sia in quelli subiti dall’interno dell’areacome sottolineato dalla Rosea: "Nella prima sono 19, nella seconda 39. Meglio hanno fatto solo il Napoli, attuale capolista in solitudine, e la Juventus, campione d’Italia in carica da sei stagioni consecutive".

Un dato importante, ennesima prova del grandissimo lavoro fatto, soprattutto a livello psicologico, da Luciano Spalletti, per ora il vero uomo in più della rosa nerazzurra.

 

Fonte immagine in evidenza: Screen Partita

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram