Intervista Vecchi: "Siamo in gioco, ma a Kiev le cose dovranno cambiare"

Vecchi: “Siamo in gioco, ma a Kiev le cose dovranno cambiare”


Dopo il pareggio con la Dinamo Kiev in Youth League, ha parlato il tecnico della Primavera nerazzurra. Nell’intervista Vecchi, ai microfoni di Inter Channel, analizza punti positivi e negativi.

INTERVISTA VECCHI: “BENE AVER RECUPERATO”

Queste le parole di Stefano Vecchi:Di positivo c’è che oggi abbiamo recuperato il risultato. Nel primo tempo, però, non abbiamo giocato da squadra. Abbiamo perso i riferimenti, e diventa normale subire ed andare in difficoltà. Se non siamo uniti non si vince. Volevo cambiare lo schieramento e ho tolto Schirò, avrei potuto farlo con gli altri 10. Non eravamo pericolosi in attacco e in mezzo. Vanheusden è andato a fare la risonanza, mentre Sala un problema ad un dente e al naso. Un peccato, perché giocando al massimo avremo potuto battere questa Dinamo. Sono una buona squadra dalla metà campo in su, ma abbiamo creato molte palle gol. Dobbiamo finalizzare meglio. Abbiamo tirato fuori l’orgoglio e ripreso la partita. La qualificazione è in gioco, ma a Kiev servirà un’altra partita. Mi aspettavo di più, ma per come si era messa, è andata bene”.

fonte foto: screenshot

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy