Ausilio: "Dobbiamo affrontare crescita e situazioni difficili. A Bologna..."

Ausilio: “Dobbiamo affrontare crescita e situazioni difficili. A Bologna…”


Il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio, intervistato dai microfoni di Premium Sport, è tornato a parlare del pareggio di Bologna: “Siamo usciti da Bologna con un punto e potevamo anche vincerla la partita. Stiamo affrontando un percorso di crescita che prevede anche delle situazioni difficili. Sicuramente non è stata la miglior partita dell’Inter finora, ma dobbiamo continuare a fare bene“.

AUSILIO: DOBBIAMO MIGLIORARE NEI PARTICOLARI

Sui continui ballottaggi a centrocampo, Ausilio commenta così: “Siamo un squadra dove la scelta è tra calciatori di livello e di caratura internazionale. Se gioca Brozovic, è un titolare della nazionale croata. Se sta fuori Joao Mario, è anche lui fondamentale per la sua nazionale. La rosa a centrocampo è lunga ma tutti troveranno posto”. Alla domanda sul mercato: “Non escludo mai nulla perché il mercato è lungo. Mi sento di ribadire che Pellegri è un ottimo calciatore ma ne abbiamo di altrettanti bravi come Pinamonti, Odeegaard e Colidio, strappato dalla concorrenza e dal Boca Juniors”. Sul lavoro fatto finora invece e sul post Bologna: “Vedo gente seria nello staff tecnico e l’allenatore non perde occasione per ricordare cosa dobbiamo fare. E difficile dire quanto hanno fatto male, i calciatori si sono messi subito a disposizione e dopo tre mesi non si può definire un progetto chiuso e definito. Dobbiamo migliorare ed essere più attenti ai particolari, ma abbiamo una persona che non perde l’occasione per ricordarcelo”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy