Zaccheroni e il suo pensiero sulla lotta scudetto. "Vedo l'Inter come..."

Zaccheroni e il suo pensiero sulla lotta scudetto. “Vedo l’Inter come…”


Alberto Zaccheroni, ex tecnico interista, ha parlato a La Gazzetta dello Sport sulla lotta Scudetto, esprimendo il suo pensiero sulle possibili pretendenti.

“La Juve rimane sopra di tutti”

Alberto Zaccheroni, ha espresso, con queste parole, la sua previsione riguardo le possibili pretendenti allo scudetto in questo Campionato: “Come organico e come struttura la Juve rimane sopra a tutti. Il Napoli però viaggia già al massimo senza faticare, perché i giocatori di Sarri fanno correre la palla e si divertono. La Juve mi sembra più concentrata sulla Champions, c’è stato tanto turnover e qualche elemento è ancora a caccia della condizione, però il parco giocatori è più robusto. Un bel duello, incerto.”

Inter come outsider

Continuando a parlare ai microfoni della Gazzetta dello Sport, Alberto Zaccheroni ha espresso anche il suo pensiero riguardo la sua vecchia squadra, l’Inter: “Come outsider vedo l’Inter, anche se la formazione nerazzurra è macchinosa nell’elaborazione del gioco a centrocampo e i suoi terzini non spingono ancora come dovrebbero. Spalletti troverà le soluzioni. L’Inter è stata costruita per tenere palla e dominare il gioco“.

Parole anche per Roma e Milan

Alberto Zaccheroni non poteva non parlare delle altre due squadre che potrebbero contendersi dei posti in Champions League con l’Inter: “Seguo con curiosità la Roma. A centrocampo è piena di personalità e potrebbe aver trovato un leader in Kolarov: basta osservare come viene cercato dai compagni. Il Milan ha cambiato tanto, Montella ha bisogno di tempo. Per vincere servono giocatori abituati a vincere e la Juve ne ha ancora più di tutti“.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy