Spalletti: "Dovevamo fare di più. Dobbiamo essere più cattivi"

Spalletti: “Dovevamo fare di più per ottenere i tre punti. Rigore regalato? Non mi sembra”


Luciano Spalletti, intervistato da Premium Sport, analizza così il pareggio della sua Inter a Bologna: “Siamo andati più piano del solito, non siamo riusciti a far viaggiare la palla bene in verticale e sulla metà campo, e gli si è data la possibilità di chiudere tutti i passaggi eccetto nel secondo tempo. La palla è arrivata troppo lentamente. Li abbiamo sicuramente agevolati”. Sulle parole dette prima del match alla squadra: “Stasera mi sembrava che le intenzioni fossero quelle giuste per come ci siamo parlati, poi abbiamo insistito troppo sul fraseggio a metà campo. Ci vuole più velocità lì dentro e più faccia tosta sui contrasti”.

RIGORE GIUSTO

Sulle parole di Donadoni, che ha parlato di “punto derubato” per l’Inter, il tecnico di Certaldo commenta così: “Derubato mi sembra esagerato, ma se avessero vinto non c’era nulla da dirgli. Non trovo così scandaloso che la squadra sia riuscita a pareggiare. Non abbiamo fatto moltissimo, abbiamo anche sbagliato, però con la percussione di Candreva potevamo passare in vantaggio subito”.

TROPPI CALI IN PARTITA

Occhio anche ai cali di concentrazione e di intensità: “Siamo una squadra che tende ad abbassare il livello di pigna, perché siamo un po fatti così. Nel secondo tempo abbiamo fatto bene: non solo abbiamo fatto gol, ma la squadra andava a recuperare palla e voleva ribaltare la partita. Dobbiamo essere più continui, più duri sotto l’aspetto della cattiveria sportiva e nelle azioni offensive. Bisogna alzare la combattività. La reazione del secondo tempo è stata una buona reazione. Da quando è entrato Eder abbiamo mantenuto sempre palla e siamo stati a giocare nella loro metà campo. E’ chiaro però che non basta, bisogna fare di più. Nessuno ti concede nulla”. Poi una battuta su Icardi, questa sera rasato: “Icardi rasato batte il biondo 1-0? Stasera ha fatto gol, ora quindi lo rasiamo a lametta”

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy