Ausilio a Premium Sport: "Vogliamo dare continuità". E su Karamoh

Ausilio a Premium Sport: “Vogliamo dare continuità. E su Karamoh…”


Il direttore sportivo dell’Inter Piero Ausilio, intervistato dai microfoni di Premium Sport, ha parlato a lungo sulla situazione dei nerazzurri. Queste le sue parole in vista del match di Bologna: “Sarà importante fare bene perchè possiamo dare continuità. La squadra sta lavorando come l’allenatore chiede, e finora i risultati ci danno ragione. Stiamo lavorando con mister Spalletti, è importante crescere e non ci si accontenta sicuramente.” Su Perisic: “Aveva ancora qualche anno di contratto con l’Inter. Nessuno ha mai negato che sia arrivata l’offerta del Manchester United, però abbiamo sempre detto che la nostra intenzione era di trattenerlo.”

LE PAROLE DI AUSILIO

Alla domanda su Skriniar e Joao Mario, Ausilio ha risposto così: “Siamo contenti di Skriniar. Lo abbiamo seguito per mesi e abbiamo preso informazioni sia sulle qualità in campo che sulle morali. Abbiamo fatto un investimento importante ed il suo rendimento per noi non è una sorpresa. sapevamo di aver preso un titolare”. Sul portoghese invece: “Lo scorso anno è arrivato alla fine del mercato, ha saltato la preparazione, è stato in nazionale e si è trovato in un momento difficile, sappiamo tutti come è andata”.

AUSILIO: OCCHIO ALLA PRIMAVERA

Sul giovanissimo Vanheusden invece, Ausilio ha così commentato le sue potenzialità: “E’ un ragazzo di grande qualità, di talento e molto serio. Ha voglia di crescere di lavorare e Spalletti l’ha voluto in prima squadra. Appena ci sarà l’opportunità  lo vedremo in campo e potrà dimostrare le sue qualità.” Su Karamoh invece: “Il suo momento arriverà, penso presto. Abbiamo una rosa di venti giocatori, compresi dei giovanissimi come Pinamonti e Vanheusden, e proprio Karamoh”. In chiusura, le parole del ds sul giovane Pellegri, tanto inseguito in estate: “Sicuramente è molto forte, ho visto però i gol di questa settimana di Odegaard e ho visto cosa fa in allenamento Pinamonti, tutti questi ragazzi sono nostri, hanno talento a livello internazionale e puntiamo su di loro”.

 

Fonte foto: Screenshot

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy