Mirabelli: "Sono arrivato all'Inter e ho avuto la fiducia di Ausilio. Fassone..."

Mirabelli: “Sono arrivato all’Inter e ho avuto la fiducia di Ausilio. Fassone…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervistato in esclusiva da Il Quotidiano del Sud, Massimiliano Mirabelli, direttore sportivo del Milan, ha raccontato le tappe del suo personale cursus honorum che lo hanno portato a lavorare nel club rossonero dopo aver ricoperto la carica di capo degli scout dell’Inter.

LE DICHIARAZIONI DI MIRABELLI

Per me Fassone è stato un treno super veloce. L’ho conosciuto all’Inter. Lì sono arrivato e avuto la fiducia di Piero Ausilio. Il mio ruolo era di capo osservatore, ma, da subito, ho avuto uno splendido rapporto anche umano con Fassone che all’Inter ricopriva il ruolo di direttore generale. Mi consultavo quotidianamente con lui. Lunghe telefonate tra segnalazioni di giocatori promettenti e tanto altro. Poi quando è stato allontanato dall’Inter subito mi ha detto una cosa: dove vado ti porto con me. Così è stato. Posso aggiungere che lavorare con lui è un piacere perché per me non è umano, ma un vero e proprio extraterrestre”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy