Detti: "Icardi è un giocatore che mi strega. Spalletti è uno dei pochi..."

Detti: “Icardi è un giocatore che mi strega. Spalletti è uno dei pochi…”


“Tifo Inter per tradizione di famiglia ma anche perché quando avevo 8 anni, a Sharm El Sheikh in vacanza con mamma e papà, conoscemmo una coppia di milanesi che mi regalò una maglia di Toldo. Un giorno vorrei vedere in porta il mio amico livornese Francesco Bardi”. Così afferma Gabriele Detti, intervistato dalla Gazzetta dello Sport.

LE PAROLE DI DETTI SULL’INTER

E l’Inter ‘alla toscana’ funziona già…
“La squadra mi sembra giusta, è una bella squadra, l’allenatore spacca”.

Cosa le ha detto Spalletti?
“Lui è uno che ha gli attributi, è uno dei pochi allenatori carismatici come Mourinho e Conte”.

E la squadra in che senso le sembra forte?
“Mancano un Nainggolan o un Di Maria, ma è forte lo stesso, e ha un gran capitano come Icardi che è un giocatore che mi strega: dopo Saverio Zanetti è il capitano giusto. Senza scomodare un monumento come Giacinto Facchetti”.

Gli altri giocatori che la convincono di più?
“Gagliardini è un altro giocatore che fa bene, e vedrete presto Joao Mario. Non ho rimpianti, invece, per Kondongbia”.

Fine delle sofferenze?
“In questi anni è stata dura, ma siamo alla svolta”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy