L'Inter piange la scomparsa di Marco Capellini, anima di Inter Campus

L’Inter piange Marco Capellini, anima di Inter Campus. Il ricordo di Moratti: “Un grande amico”


All’età di 64 anni muore Marco Capellini, anima di Inter Campus. L’Inter lo ricorda tramite le parole di Massimo Moratti, elogiandone lo spirito nerazzurro, la grande competenza e l’immenso entusiasmo forgiato dall’essere interista di vecchio stampo.

Capellini, il ricordo di Massimo Moratti

L’Inter, scrive La Gazzetta dello Sport, ha ricordato ieri Marco Capellini, figura storica di Inter Campus e membro del cda di Inter futura. “FC Internazionale Milano è vicina alla famiglia Capellini perla scomparsa di Marco, amato papà del nostro collega Stefano e da sempre membro del cda di Inter Futura“, la nota con cui l’Inter ha comunicato sul proprio sito l’accaduto.

Oltre che un amico caro – racconta commosso il patron del Triplete –, Capellini era un professionista
serissimo. Grande interista di vecchio stampo, sempre entusiasta, tra le altre cose ha seguito sin dall’inizio con energia e dedizione il lancio di Inter Campus. Con la sua spinta è stato fondamentale anche per la disciplina organizzativa e la riuscita del progetto“.

Quanti legami con l’Inter

Non solo Inter, il figlio di Capellini, Stefano è uno dei responsabili di Inter Campus, mentre il nipote Angelo è l’avvocato del club. Capellini era stato anche revisore dei conti della Figc per due mandati, compreso il periodo di Calciopoli, quando con Feliziani e Genchi riuscì a dimostrare al commissario Guido Rossi e al nucleo antifrode della Guardia di Finanza l’estraneità della Federazione dagli illeciti poi sanzionati anche dalla Cassazione.

Alla famiglia di Marco Capellini vanno ovviamente anche le sentite condoglianze di SpazioInter.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy