GdS - Ecco come potrebbe cambiare l'Inter con l'arrivo del Ninja

GdS – Ecco come potrebbe cambiare l’Inter di Spalletti con l’arrivo del Ninja

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Spalletti non sa ancora cosa gli porterà il buon Babbo Zhang entro il 31 agosto, tuttavia secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport il tecnico starebbe già pensando alle possibili varianti tattiche in caso i suoi desideri venissero esauditi.

MOLTISSIME VARIANTI A DISPOSIZIONE

Spalletti sogna e con lui tutti i tifosi nerazzurri. La rosea, e probabilmente anche big Luciano, ha provato a immaginare come sarà disegnato il centrocampo con l’eventuale arrivo a Milano di Radja Nainggolan. La prima idea è quella di vedere il belga alle spalle di Icardi nel 4-2-3-1 ormai marchio di fabbrica di Spalletti, con Borja Valero in cabina di regia, affiancato da Gagliardini o Joao Mario.

Ma il Ninja, viste le caratteristiche di grinta, corsa e forza, potrebbe anche agire in mediana proprio al fianco di Gagliardini, sganciando invece lo spagnolo sulla trequarti, libero di inventare esentato dagli oneri difensivi. Tuttavia, come ricorda la Gazzetta: “Va ricordato che Spalletti voleva portare a Roma Borja per farne l’interno che legava il gioco, al fianco di De Rossi e Strootman, con Nainggolan vertice alto del rombo. Quindi per far convivere i due giocatori, potrebbe quindi virare al 4-3-1-2, con Icardi e (per ora) Perisic davanti. Fermo restando che due giocatori completi e intelligenti come Nainggolan e Valero possono muoversi da mezzali anche nel 4-3-3″.

Spalletti ha quindi a disposizione una moltitudine di varianti tattiche, adattabili anche in base all’avversario. Le idee ci sono, ora manca solo lui… il ninja.

 

Fonte immagine in evidenza: Screen YouTube

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy