Giovanili – L’Under 17 è campione d’Italia! Battuta in finale l’Atalanta

Questa sera allo stadio Dino Manuzzidi Cesena l’Inter Under 17 si è laureata campionessa d’Italia.

TRIS GIOVANILE

Si, perchè l’Under 17 non è la sola soddisfazione del settore giovanile interista. Quest’anno anche la Primavera e la Beretti si sono laureate campionesse d’Italia. Il successo dei baby nerazzurri nel campionato di A e B di categoria regala alla società il 44°  titolo nella storia del settore giovanile dell’Inter.

LA CRONACA DELLA PARTITA

I ragazzi di mister Zanchetta partono forte, costringendo il portiere avversario agli straordinari. Al 17′ l’Inter va in vantaggio: sull’appoggio con il tacco di Merola, il numero 11 interista Adorante lascia partire un destro dal limite che si insacca in rete. Pochi attimi dopo e lo stesso Adorante si vede negare dal difensore Cavalli la gioia del 2-0. L’Atalanta pareggia con Nivokazi. Il numero 9 orobico prima impegna Tintori con una conclusione dall’interno dell’area, poi sporca il cross di Peli causando la sfortunata deviazione di Lunghi, che rende la traiettoria imprendibile per Tintori.

Fonte: Inter.it

Dopo la pausa dell’Intervallo le squadre tornano in campo. L’Inter riparte subito forte e infatti dopo soli quattro minuti ritrova il vantaggio. Ancora in gol Adorante che viene mandato in rete da un predievole assist di tacco di Merola. Al 52′ l’Atalanta pareggia nuovamente i conti con la conclusione a giro di Rinaldi, dritta sotto il sette. Al 73′ i nerazzurrini sfiorano il gol che avrebbe chiuso la partita grazie all’asse Merola-Adorante. Nell’ultimo dei tre minuti di recupero concessi dal direttore di gara, Bettella ha sui piedi il pallone dello scudetto ma Piccirillo manda le squadre ai supplementari con una grande parata.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Inter, retromarcia Sensi: le novità

I SUPPLEMENTARI

Botta e risposta in avvio con Betella ancora vicino al gol. Ma anche l’Inter soffre ed è solo grazie a Tintori che Rinaldi non firma la doppietta. Nel secondo tempo supplementare è forcing dei ragazzi di Zanchetta ma Piccirillo è decisivo prima nell’anticipare Adorante su cross di Grassini, poi nel neutralizzare il mancino di Merola. Nel finale Visconti non sbaglia nel concretizzare la ripartenza dell’Inter e segna il gol che vale uno scudetto! I 2000 di Zanchetta regalano all’Inter il settimo titolo di categoria. Un’annata straordinaria per tutto il Settore Giovanile termina così al “Manuzzi” di Cesena.

Fonte Immagine in Evidenza: Inter.it

Siviglia-Jovetic, Castro: “Difficile, ma continueremo a trattare”

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI