Intervista Primavera: "Che emozione lo Scudetto! Il gruppo è fantastico"

I giocatori della Primavera: “Che emozione lo Scudetto! Il gruppo è stato fantastico”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Tappa ad Appiano Gentile per il “Trofeo Giacinto Facchetti”, conquistato domenica sera dai ragazzi di Stefano Vecchi nella finale del “Mapei Stadium”, che ha consegnato all’Inter l’ottavo scudetto Primavera. Il tecnico nerazzurro, accompagnato dal direttore del Settore Giovanile Roberto Samaden e da tre protagonisti dell’Under 19 interista (Andrea Cagnano, Manuel Lombardoni e Alessandro Mattioli) ha raccontato ai microfoni di Inter Channel le emozioni della straordinaria cavalcata culminata nella vittoria contro la Fiorentina: “È stata una vittoria voluta e importante, che arriva dopo tre stagioni in cui siamo sempre stati competitivi, arrivando in fondo in ogni competizione. Abbiamo vinto la Viareggio Cup il primo anno e l’anno scorso la TIM Cup. Domenica siamo riusciti a coronare il nostro percorso” ha raccontato il mister nello Speciale di Inter Football Academy, in onda alle ore 21.

INTERVISTA PRIMAVERA, LE PAROLE DI VECCHI

“La partita della svolta? Credo sia stata quella di Cagliari. Abbiamo giocato quasi tutta la partita con un uomo in meno ma siamo riusciti a vincere in rimonta. Quel successo ci ha dato una convinzione diversa”. Quindi, a proposito della sua parentesi sulla panchina della Prima Squadra: “Sapevo che si sarebbe trattato di un impegno temporaneo. Ho chiesto subito alla società di poter guidare comunque i ragazzi nelle Final Eight. Abbiamo ripreso il discorso dove l’avevamo lasciato e ci siamo preparati al meglio”.

La vittoria del tricolore rappresenta il 43° titolo ottenuto dal Settore Giovanile nerazzurro nella sua storia: “Ogni finale ha un sapore particolare, ma quella del campionato Primavera è diversa da tutte le altre – ha commentato Samaden -. È difficile arrivare a giocarla ed è il frutto del lavoro di tutta la stagione. L’obiettivo per noi è dare continuità al percorso di tutte le categorie perché i ragazzi arrivino pronti a questo livello e soprattutto al salto nel mondo professionistico”.

INTERVISTA PRIMAVERA, OCCHIO ALLA YOUTH LEAGUE

“La prossima stagione sarà impegnativa perché ci sarà il campionato con la nuova formula, avremo la rivincita della Supercoppa contro la Roma e affronteremo anche l’avventura europea in Youth League. Fortunatamente abbiamo un grande serbatoio nelle categorie inferiori, quindi non abbiamo l’ansia di dover ricorrere al mercato, anche se ovviamente saremo pronti a cogliere le opportunità che si presenteranno. I nostri valori vengono dalle radici, lo dimostra la conquista dello scudetto Berretti e il raggiungimento delle fasi finali del campionato Under 15 e Under 17. Ne approfitto per ringraziare anche Daniele Bernazzani e lo staff per il contributo che hanno dato nel momento in cui mister Vecchi si è occupato della Prima Squadra”.

Fonte: inter.it

Sensazioni speciali anche per Andrea Cagnano, Manuel Lombardoni e Alessandro Mattioli, che non hanno nascosto la loro felicità per il traguardo raggiunto: “L’emozione è ancora tanta. Essere campioni d’Italia è qualcosa di unico, l’obiettivo per cui abbiamo lavorato dal primo giorno di ritiro. Solo adesso stiamo cominciando a realizzare. Il gruppo è stato fantastico ed è stato bellissimo arrivare in fondo tutti insieme”.

Fonte: inter.it

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy