Antonio Candreva:"La società ha grandi ambizioni. Gabigol? Per me ha sbagliato"

Candreva: “La società ha grandi ambizioni. Gabigol? Per me ha sbagliato”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’esterno offensivo nerazzurro ha parlato della situazione attuale interista e non solo. Si è lasciato andare infatti sulle ambizioni della nuova proprietà.

CANDREVA:”SUNING HA GRANDI AMBIZIONI. SUL PROSSIMO ALLENATORE…”

Antonio Candreva era presente questa sera a Milano in occasione della consegna dei Premi Gentleman 2017. Al termine, ha parlato così ai giornalisti:

“È una stagione negativa per l’Inter, non ce lo aspettavamo. Abbiamo iniziato e purtroppo finito con tante difficoltà. Ora cerchiamo di finire questo brutto campionato nel migliore dei modi. Dobbiamo assumerci le nostre responsabilità; prendere elogi quando le cose vanno bene e le critiche quando vanno male. Sappiamo che i tifosi sono arrabbiati e hanno ragione, nemmeno noi siamo contenti per come è andata e il prossimo anno bisogna necessariamente migliorare la gestione. Hanno avuta tanta pazienza per le brutte figure che abbiamo fatto e fatto fare a loro, chiediamo scusa, contano i fatti. A mio avviso c’è bisogno di lavoro e stima reciproca. Di umiltà e spirito di gruppo, atteggiamento positivo. Dovremo cambiare tutti atteggiamento per puntare in alto fin da subito”.

“Nuovo allenatore? Non entro nel merito della scelta perché non mi compete; sul campo posso dire che in settimana con lavoro, sacrificio e umiltà i risultati si ottengono. La società è forte e saprà scegliere un allenatore giusto che ci porterà a competere con le grandi. Gabigol? Non so cosa sia successo veramente ieri sera, ci sono state voci di corridoio. Ha sbagliato, domani ci raduniamo e inizia la settimana per preparare l’ultima partita e parleremo anche di quanto accaduto”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy