Handanovic non ha più parole: "Non voglio prendere per il culo nessuno, così da anni"

Handanovic non ha più parole: “Non voglio prendere per il culo nessuno, così da anni”


Dal momento del suo arrivo all’Inter, Samir Handanovic non ha vissuto altro che tristezze, delusioni, amarezze. Le sue parate non sono mai servite per contribuire a far tornare all’Inter ai livelli di pochi anni fa. Ecco le sue parole a Inter Channel nell’intervista del dopo partita:

HANDANOVIC: “LA SCINTILLA NON SCOCCA MAI QUANDO DOVREBBE”

Sono storie che si ripetono, ho ascoltato il mister, non c’è nulla da aggiungere. Qualcosa da cui ripartire? La scintilla va cercata durante la settimana, da noi non c’è serenità, in allenamento bisogna dare qualcosa di diverso, non sono abituato a parlare di fortuna e sfortuna, ma è tutto l’anno che va un po’ così, non bisogna cercare le piccole cose, bisogna analizzare bene perché e come senza cercare colpevoli. Ci sono ancora due partite, bisogna stringere i denti e tirare fuori qualcosa di positivo da questo momento negativo. Tifosi? Li capisco, da cinque anni sono qui e vedo sempre le stesse situazioni, hanno ragione, l’Inter non può essere settima/ottava come da cinque anni, la pazienza c’è ma fino a un certo punto. Non so cosa dire, non voglio prendere per il c**o nessuno, è il peggior momento da quando sono qui. È difficile anche per noi giocatori, bisogna essere uomini anche ora. In settimana ho visto il Chelsea vincere il campionato, la SPAL esultare perché promossa in A, poi c’è l’Inter… bisogna essere uomini anche in questi momenti”.

Non si può certo dire che al numero uno sloveno siano sempre mancate schiettezza e personalità, anzi. Forse soltanto il giusto contesto per risaltare delle qualità che avrebbero meritato contesti e palcoscenici migliori.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl