Domenico Berardi: "Vi spiego il no alla Juventus. Inter? La tifo da sempre, vedremo"

Berardi: “Il rifiuto alla Juventus? Vi spiego perché. Tifo Inter da sempre, mi fa piacere che…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Domenico Berardi affronterà oggi l’Inter al Meazza e proprio il nerazzurro potrebbe essere nel suo futuro. L’attaccante azzurro lancia messaggi più o meno chiari nella sua intervista odierna alla Gazzetta dello Sport. A partire dal suo tifo per i colori dell’Inter: “Da bambino mi riempì gli occhi Ronaldo il Fenomeno, a 15 anni toccò a Milito: la sera di Madrid presi la mia bandiera e andai con gli amici a festeggiare. Ogni ragazzino che ama il calcio ha una squadra del cuore, no? Il mio tifo l’ho dichiarato in tempi non sospetti, ben prima che si iniziasse a ipotizzare l’Inter nel mio futuro. Normale: leggo che mi seguono, nel loro progetto ci sono nuovi acquisti e possibilmente italiani, per forza se ne parla. Ma io non ne parlo, a fine stagione si vedrà”.

IL NO ALLA JUVENTUS

Spezzone importante riguarda il suo ripetuto rifiuto alla Juventus: “In realtà, per come lo dissi io, non fu un ‘no’: fu un ‘sì’ al Sassuolo, il ‘sì’ che a loro fra l’altro non avevo mai detto. Eravamo appena andati in Europa League: volevo giocarla con i compagni con cui me l’ero presa, volevo crescere un altro anno. E poi sì, è vero: a me piace tanto giocare e poco fare quello che mi dicono di fare. La Juve non mi ha costretto a far nulla, ma spingevano molto perché io andassi: per me era una specie di imposizione. E quanto avrei giocato? Mi avrebbe fatto bene tanta panchina, così giovane? Confesso: l’esempio di Zaza un po’ ha pesato. Ho contato i minuti che Simone aveva giocato lì, e ho tirato il freno”.

PENSIERO AL FUTURO

Domenico Berardi chiude così sul suo futuro: “Non amo le novità e in genere gli spostamenti. Se la mia carriera è decollata più tardi è stato anche per questo. Però mi toccherà abituarmi e sto migliorando: è già un passo avanti il fatto che io accetti l’idea che prima o poi dovrò cambiare città e gestire le novità di questa svolta. Diciamo che ho cominciato a pensarci”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy