Con Sabatini è caccia ai talenti: ecco la strategia di Suning

Con Sabatini è caccia ai talenti: la strategia di Suning


La volontà di puntare su giovani talenti da parte di Suning motiva anche la scelta di Walter Sabatini. L’idea del colosso cinese è quella di far crescere i giovani in un terzo club.

SUNING: UN TERZO CLUB DI SOLO TALENTI PER FARLI CRESCERE

L’incarico di coordinatore tecnico affidato a Walter Sabatini, conferma il progetto del colosso cinese di creare un network internazionale. Il ruolo dell’ex ds giallorosso sarà infatti quello di individuare i giovani talenti giusti; dopodiché, capire in quale realtà farli maturare. Al momento le due squadre sono solamente Inter e Jiangsu. Ma nei mesi scorsi si era parlato anche di altre due realtà: il Mouscron e il Gil Vicente. O ancora, si parla anche di un possibile interesse per un club svizzero. A fine gennaio sembrava che le trattative per le due realtà calcistiche rispettivamente in Belgio e Portogallo fossero solo in attesa di un’ufficialità. Da allora però la trattativa non ha segnato particolari passi avanti. L’idea però resta, un’idea che con l’ausilio di Walter Sabatini può diventare realtà.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy