Mancini Inter: "Gli esoneri ci sono ovunque, Sabatini è un bravo direttore sportivo"

Mancini: “Gli esoneri ci sono ovunque, Sabatini è un bravo direttore sportivo”


A margine di un evento del Corriere della Sera, torna a parlare Roberto Mancini Inter che, secondo il suo ex allenatore, ha scelto un ottimo direttore. Mancini ha risposto anche sulla situazione di mercato, di Juventus e di Totti.

MANCINI INTER, TORNA A PARLARE L’EX TECNICO 

Queste le parole di Roberto Mancini. “Mi spiace che le cose non siano andate bene per Inter e Milan, perché il campionato ha bisogno di loro. Nelle squadre gli esoneri ci sono sempre stati. In Italia sicuramente ce ne sono di più, ma è normale. All’Inter è successo quello che è successo in altre squadre. Certo, non me lo aspettavo, non so perché hanno preso questa decisione. Non c’è molto da dire, ogni volta che parlo di Inter cerco di non fare polemiche. Non mi riguarda e non saprei cosa dire, non so cosa è successo. Quando sei allenatore, queste sono le regole. Non so cosa andrà a fare Sabatini, è un bravo direttore sportivo, ma non so quale sarà il suo ruolo in nerazzurro. Ho visto tanti campionati, tra cui la Serie A, e quando ho visto l’Inter ha sempre vinto, quindi l’ho vista bene.

Sul Milan non c’è nulla di vero, si scrivono tante cose. Certo, a volte ci si azzecca, ma non ci sono proposte o trattative, quindi è inutile parlarne. Ma ho voglia di tornare, questo è certo. Dopo i primi mesi si sta bene, ma poi il lavoro inizia a mancare. All’estero o in Italia, è presto per dirlo. E’ un bene che un’italiana torni in finale, la Juventus l’ha meritata. Non era facile eliminare il Barcellona. Certamente il Real non è il Monaco, la partita è diversa. Ma è una finale e può succedere di tutto. I bianconeri sono davvero ben organizzati, un bene per il calcio italiano. Compra giocatori forti, e di conseguenza centra gli obiettivi. Ci sono stati tanti bravi giocatori in questa Champions, non spetta a me indicarli o suggerirli. Non so cosa farà Totti, ma se lasciasse lo farebbe uno degli ultimi campioni italiani.”

Copyright © 2015 Cierre Media Srl