Genoa Inter 1-0, Pandev segna e Candreva sbaglia un rigore : la sintesi del match

Genoa-Inter 1-0, Pandev segna e Candreva sbaglia un rigore : la sintesi del match


Nella 35a giornata di Serie A, Genoa Inter finisce 1-0. A Marassi va in scena una sfida tra due formazioni in crisi che, non a caso, nel primo tempo non vive di fiammate particolarmente intense. Nerazzurri vicini al gol con Kondogbia e Candreva, ma Lamanna è miracoloso. Nel secondo tempo, Pandev porta avanti i rossoblù e il numero 87 si fa parare un rigore. Terza sconfitta di fila per i nerazzurri

GENOA INTER, PRIMO TEMPO: NULLA TOTALE

I primi 45 minuti sono caratterizzati dalla paura delle due squadre. Il Genoa, vicino alla zona retrocessione, parte leggermente compassata per poi migliorare nella seconda parte con possesso palla e circolazione veloce. L’Inter, dall’altra parte, non ha stimoli e si vede. Le uniche due conclusioni dei nerazzurri capitano al minuto 14 e al minuto 28. Nel primo caso è Kondogbia a sfiorare il gol con un sinistro dalla distanza. Il pallone, però, finisce ad un pelo dal palo sinistro. Nell’altra circostanza, è Gagliardini, di testa, a spedire alto un cross da punizione di Candreva.

E’ il numero 87 ad avere le più grandi occasioni. La prima arriva al 30′: uno schema libera l’ex Lazio che conclude. Un deviazione sembra favorire i nerazzurri, ma è miracoloso Lamanna. La seconda arriva al minuto 41, ma sul cross rasoterra di Perisic liscia completamente il pallone a porta sguarnita. Il Genoa, al minuto 18, deve invece rinunciare a Simeone, infortunatosi dopo uno scontro con Medel al minuto 10 sul quale il cileno sembra commettere fallo da rigore. Entra Pandev, che risulta anche il più pericoloso con un mancino dal limite che, però, finisce alto sopra la traversa. L’altra occasione è un mancino dai 15 metri di Rigoni che finisce docile tra le mani di Handanovic. Nel primo tempo non succede altro: al 45′, Genoa Inter finisce 0-0.

GENOA INTER SECONDO TEMPO: PANDEV GOL, CANDREVA SBAGLIA UN RIGORE

Nel secondo tempo, la musica sembra inizialmente non cambiare. La prima occasione arriva al minuto 58, con Perisic che scappa sulla sinistra. La sua conclusione, però, è ben sventata da Lamanna. 4 minuti dopo e Perisic, direttamente da calcio di punizione, ci riprova di sinistro, ma la palla finisce alta sopra la traversa. Al minuto 70, l’episodio che cambia la partita: Veloso conclude dai 30 metri. Handanovic tocca la sfera, che però finisce sulla traversa. Sulla ribattuta il più lesto è Goran Pandev, che di sinistro insacca il gol dell’1-0. Pioli fa subito due cambi: dentro Gabigol e Palacio, fuori Icardi ed Eder. Entra Banega per risollevare le sorti, ma l’Inter mette in atto il suicidio perfetto.

Minuto 86, calcio di rigore per fallo di mano di Burdisso su rovesciata di Perisic. Dal dischetto, Candreva si fa parare il rigore da Lamanna. Finale concitato, con Kondogbia espulso ed un assalto che non porta al pareggio. Finisce quindi 1-0, tra la contestazione dei tifosi nerazzurri e la gioia di quelli rossoblù. Un’ennesima sconfitta per l’Inter, che saluta virtualmente l’Europa.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl