Maurizio Sarri è il nome nuovo tra gli allenatori per l'Inter

GdS – Casting panchina, tra Conte e Simeone spunta Sarri


L’Inter è alle prese con la delicata scelta dell’allenatore per la prossima stagione. Ormai scontato che Pioli è ai saluti, il sogno resta Antonio Conte, al secondo posto “virtuale” Simeone, ma ora i nerazzurri sondano anche la pista che porta a Maurizio Sarri del Napoli.

Psg su Conte e Simeone, offerto super contratto a entrambi

L’Inter sotto traccia continua il corteggiamento su Antonio Conte, come scrive La Gazzetta dello Sport, ma non vuol trovarsi impreparata qualora il tecnico, vincendo la Premier, trovasse un ricco prolungamento con Abramovich.

Dopo Conte c’è la presenza di Simeone, contratto fino al 2018 e scadenza anticipata di due anni rispetto a quella originale, con la pessima figura del derby di Champions che potrebbe incrinare il rapporto dell’allenatore con i Colchoneros.

Sia a Conte che Simeone però è arrivata l’offerta del Psg stanco di Emery, ad entrambi è stato proposto un contratto pluriennale da 20 milioni, con i premi. La corazzata francese va così ad intralciare i piani interisti per allenatori top, quindi lo sguardo piomba in Italia.

Detto che Spalletti è l’allenatore meno complicato da ingaggiare, poiché libero a fine anno e con un ambiente giallorosso che mal sopporta le figuracce nel derby sarebbe la figura che in tempi più rapidi degli altri accetterebbe l’offerta nerazzurra.

Ma l’Inter punta anche Maurizio Sarri, ulteriore prova del gran lavoro che sta svolgendo al Napoli i nerazzurri hanno fatto un sondaggio per il tecnico toscano, alle prese con alti e bassi con De Laurentiis ma vincolato sino al 2019. Non sarà semplice separare Sarri al Napoli Calcio e alla Napoli città, una sorta di impegno morale dopo il doloroso addio di Higuain, ma lo stesso allenatore ha dichiarato: “Ho un contratto ma è importante la conferma di tutti i giocatori”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl