ESCLUSIVA - Luisito Suarez (2/2): "Messi? Un fenomeno, speriamo. Gabigol? L'esempio dell'Inter di oggi"

ESCLUSIVA – Luisito Suarez (2/2): “Messi? Un fenomeno, speriamo. Gabigol? L’esempio dell’Inter di oggi”


Luisito Suarez continua nella sua intervista esclusiva per Spazio Inter e va al sodo sul mercato e sui possibili arrivi.

Come vede il mercato?
“Il mercato è stato completamente sbagliato dalla compera dei giocatori alla gestione. Ma anche in questo caso bisogna andare al principio: che ruolo ha Ausilio? E’ lui che sceglie? Ha le mani legate? Chi ascolta?
Sono stati spesi tanti soldi in giocatori mediocri ed inutili. Joao Mario preso per una cifra pazzesca, era evidente che non fosse un giocatore che potesse fare la differenza. Messo vicino a Banega e Brozovic che hanno caratteristiche simili e non eccellono che cosa ci si aspettava che facessero? Stesso discorso per molti altri e non ultimo per Gagliardini che rischia di fare la stessa fine degli altri”.  

“L’Inter deve necessariamente prendere giocatori di esperienza e soprattutto di carisma, che facciano spogliatoio e che aiutino gli altri, i più giovani e quelli con meno carattere, a crescere. Ora all’Inter non ci sono giocatori di questo tipo. De Rossi? Sì, potrebbe essere un giocatore di quel tipo. Va creato un gruppo forte, tosto, che sappia muoversi nei momenti di difficoltà e che trascini gli altri. Ora sono tutti allo sbando”.

Chi vede come allenatore del futuro?
“Anche qui bisogna fare il discorso al contrario. E’ necessario costruire una società, poi vanno presi i calciatori, poi si può chiamare un allenatore. Se ne venisse uno molto buono come Conte o Simeone, tanto meglio. Soprattutto perché pretenderebbero tutto un altro tipo di squadra. Pioli potrebbe andare anche bene, ma credo che se sceglieranno lui o un altro con il suo profilo, verrà fatto perché non c’è la volontà di comprare certi giocatori. Chiunque si sceglierà andrà difeso dentro e fuori la società, altrimenti come in questo caso, con il silenzio che avvalla i rumors, l’allenatore è solo e i giocatori se ne approfittano”.

Questione Gabigol che ne pensa? 
“Ecco lui è l’esempio di cosa avviene all’Inter. Chi lo ha voluto? Chi lo ha visionato? Chi ha permesso di spendere quelle cifre? Se si pensa che sia davvero forte perché si permette all’allenatore di trattarlo così? Perché viene fatto ammuffire in tribuna o in panchina? E se ha ragione l’allenatore chi è il responsabile di un tale errore? Preso come un fenomeno e trattato come una scarpa vecchia…roba da matti”.

Che ne pensa di Messi? Suning lo può davvero portare a Milano?
“Di Messi penso solo il meglio. Un giocatore così farebbe la differenza e da lui si potrebbe partire per costruire qualcosa di importante. Tutte le grandi squadre hanno bisogno di grandi giocatori. Meglio comprare meno giocatori forti che tanti mediocri. Speriamo lo capiscano e che arrivi a Milano.
Suning è l’ora che dimostri dei fatti. Ma non mi faccia più parlare di loro…”-

Si ringrazia per la disponibilità, la pazienza e la simpatia Luisito Suarez, eterna bandiera nerazzurra. Un giocatore ed uno spirito d’altra tempi che dannatamente manca all’Inter di oggiLa riproduzione dell’intervista è consentita solo tramite citazione di SpazioInter. Chi trasgredisce le regole sarà segnalato a norma di legge.

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl