Inter Napoli 0-1, Nagatomo e Callejon stendono i nerazzurri: la sintesi del match

Inter-Napoli 0-1, Nagatomo e Callejon stendono i nerazzurri: la sintesi del match

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nel posticipo della 34a giornata, Inter Napoli finisce 0-1. Nel primo tempo, azzurri più pericolosi con Mertens e HamsikHandanovic, però, non deve fare grandi interventi. Al minuto 43, Callejon porta in vantaggio gli uomini di Sarri. Nella ripresa, gli azzurri continuano a dominare il campo, con i nerazzurri incapaci di reagire. Il risultato, così, non si schioda dallo 0-1.

INTER NAPOLI, PRIMO TEMPO: SEGNA CALLEJON, 0-1 

A scendere meglio in campo a San Siro è il Napoli. Dopo un’iniziale fase di studio, salgono in cattedra gli azzurri. Al minuto 10, Hamsik sfrutta un errore di Brozovic e conclude di sinistro. Il rasoterra, però, finisce di poco a lato. Prova a reagire l’Inter. Icardi taglia sul primo palo e indirizza in rete un cross di Brozovic, ma la palla finisce sull’esterno della rete. Il Napoli prova a ripartire e Insigne ha la palla dell’1-0, ma il suo pallonetto finisce a lato. Sono sempre gli azzurri a condurre il gioco ed andare vicini al vantaggio: cross di Callejon e colpo di testa di Hamsik, che però spedisce alto. Al 34′, la grande occasione: Zielinski serve Mertens che, con un tocco sotto, anticipa Handanovic, ma il pallone tocca il palo e finisce fuori.

Quando il primo tempo sembra essere indirizzato sui binari dello 0-0, arriva la svolta. Cross di Insigne, pallone che attraversa tutta l’area. Nagatomo sbaglia l’intervento e serve Callejon. L’ex Real Madrid, di destro, batte Handanovic e firma il vantaggio azzurro al 43′. E’ l’ultima emozione del primo tempo, che si conclude con il Napoli in vantaggio per 1-0.

INTER NAPOLI, SECONDO TEMPO: NESSUNA REAZIONE

Nel secondo tempo i nerazzurri insistono, ma non riescono mai ad essere pericolosi, almeno nelle battute iniziali. La prima occasione è al 52′, ma Eder dal limite calcia altissimo sopra la traversa. Va decisamente più vicino al gol il Napoli dopo un minuto. Destro a giro di Insigne, sfera che sfiora l’incrocio dei pali con Handanovic spettatore aggiunto. Pioli prova ad aumentare la pericolosità offensiva. Esce Joao Mario, entra Perisic. Ma sono sempre i partenopei a sfiorare il gol del 2-0 al minuto 65 con una conclusione dal limite ben disinnescata dallo sloveno. Sul ribaltamento, è l’Inter ad andare vicina al pareggio. Icardi controlla, si gira e serve Candreva. Il numero 87 colpisce al volo di destro, ma il pallone finisce fuori.

Inizia una fase decisamente favorevole al Napoli, con Rog che sfiora il raddoppio con un destro in area, trovando solo però i guantoni di Handanovic. Gli azzurri insistono. Mertens serve Hamsik, che mette al centro. Il tacco di Insigne viene deviato e  ancora il portiere sloveno è bravo a non farsi beffare in contro tempo. Al 70′, D’Ambrosio si invola sulla destra e cambia lato. Perisic, al volo, conclude di destro. La conclusione, però, è troppo centrale e Reina fa uno dei suoi primi interventi della partita. Altro cambio di Pioli al 72′. Banega entra al posto di Eder. L’ultimo cambio, invece, è di natura tattica. Andreolli sostituisce Murillo, alle prese con i crampi ed una botta alla testa. I cambi, però, non portano a nulla. L’ultima azione è un colpo di testa di Nagatomo su cross di Banega, ma Reina para. Il Napoli gestisce e porta a casa una vittoria che la avvicina al secondo posto. Per l’Inter, quarta sconfitta nelle ultime sei partite.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy