Icardi: "Secondo tempo inspiegabile, un mese da incubo. Pioli? ora va tutto male, ma..."

Icardi: “Secondo tempo inspiegabile, un mese da incubo. Pioli? Ora va tutto male, ma…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Icardi, autore, nonostante la sconfitta, di una prestazione maiuscola condita da una tripletta, si presenta ai microfoni di Premium Sport esprimendo la propria amarezzadopo il ko di Firenze.

UN MESE INSPIEGABILE. PIOLI? CI HA DATO TANTO, A PRESCINDERE DAGLI ULTIMI RISULTATI

Icardi ha dichiarato: “C’è poco da dire, il secondo tempo è inspiegabile. Dovevamo chiudere la partita nella ripresa ma abbiamo concesso tantissimo pur chiudendoci dietro, pagando con 4 gol in 15 minuti, non possiamo permettercelo. Cos’è successo dopo l’Atalanta? Non c’è spiegazione, è un mese che non so nemmeno descrivere, un incubo. Ci è andato tutto malissimo, non riusciamo a ribaltare questa situazione; siamo noi giocatori con lo staff che dobbiamo uscire da questo periodo che ci sta penalizzando. Non è un campionato da Inter, non siamo gli stessi di quando è arrivato Stefano Pioli. Pagherà lui? Secondo me ha la fiducia della società, perché ha dimostrato i suoi valori tecnici e morali. Penso sia un allenatore che ci ha dato tanto. In questo periodo ci va tutto male, ora parlerà la società e vedremo cosa succederà, ma la colpa è di tutti”.

Icardi ha poi proseguito: “Spiegazioni per questo crollo? Nessuna, dobbiamo guardare gli errori fatti e correggerli. Poi essere più cattivi e consapevoli di giocare in una grande squadra, partite così non possiamo più permettercele. Secondo me, con la squadra che abbiamo, meritiamo di giocare l’Europa League, perché la Champions è saltata dopo le gare con Samp e Crotone. Vedremo, mancano cinque partite: fino al 28 maggio dobbiamo provarci, correndo e mettendoci tutti cattiveria, non come abbiamo fatto oggi”. 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy