Intervista Nagatomo: "Mi sono sempre allenato bene, ero disponibile. Futuro? Vedremo"

Nagatomo: “Mi sono sempre allenato bene, non mi sono stupito di giocare nel derby. Futuro? Non si sa mai…”


Schierato a sorpresa sulla corsia di sinistra nel derby di Milano, il terzino nerazzurro Yuto Nagatomo ha parlato ai microfoni dei cronisti giapponesi per parlare delle sue sensazioni sulla stracittadina e del suo possibile futuro: “Mi sono sempre allenato bene e ho fatto quello che dovevo fare anche nella vita privata. Penso di essere in buona condizione, quando mi sono allenato ho sempre fatto il mio dovere senza tradire. Ho visto in che condizioni ero, mi sentivo bene. Il gol subito nel recupero? Anche se Medel e io abbiamo protestato, non abbiamo potuto farci nulla. È il calcio”. Intervista Nagatomo, ecco le altre parole del giapponese.

SEMPRE A DISPOSIZIONE DI PIOLI

Il terzino spiega anche cosa gli ha detto il tecnico Stefano Pioli in questi giorni: “Mi ha detto che anche se non poteva impiegarmi avrei dovuto dare il 100% in allenamento, in qualunque momento, per farmi trovare pronto in caso di necessità. Sono sempre stato molto professionale, ci ho creduto e alla fine ho giocato il derby: penso di averlo meritato”.

FUTURO DA VALUTARE

In seguito una inevitabile domanda sul suo futuro: “Non si sa mai, potrei restare all’Inter ma potrei anche andare via. Ma qualunque cosa succeda, io dovrò continuare a fare quello che sto facendo adesso. Credo di avere dimostrato all’allenatore di essere in condizione. Dopo un lungo periodo ho giocato nel derby e ne sono felice”.  Chiusura infine dedicata alle nuove proprietà cinesi di Inter e Milan: “Penso che grazie a loro i due brand diventeranno molto più forti in Asia: mi auguro che possano tornare presto ai livelli che meritano.”. 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy