Maxi Lopez Icardi: "Un giorno io e lui ne riparleremo, ma non so cosa ci diremo"

Maxi Lopez su Icardi: “Un giorno io e lui ne riparleremo, ma non so cosa ci diremo”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Continua il dialogo a distanza Maxi Lopez Icardi. L’attaccante del Torino, intervistato da Radio La Red, ha risposto ad alcune domande, tra cui la sua visita al Barcellona. Inevitabile chiedere del numero 9 nerazzurro.

MAXI LOPEZ ICARDI: “ERA UN COMPAGNO DI SQUADRA” 

Queste le parole di Maxi Lopez: “Era un compagno di squadra. Quando sei in Europa con un connazionale è normale aiutarlo. L’ho fatto con Messi e ora lo faccio al Torino con Boyé. E quando toccò a me i sudamericani mi aiutarono. L’ho aiutato in diverse cose non rilevanti. Quando è successo tutto gli ho chiesto di prendersi tutto e non tornare indietro. Ovviamente ci sono cose che non si dicono e non si fanno, l’ho fatto per i miei figli. Non voglio che mi rimproverino qualcosa in futuro. Non è facile, ogni giorno affronto questa situazione. Penso che un giorno avremo una lunga conversazione, io e lui. Ma non so di cosa parleremo.

Non so chi sarà il nuovo numero 9 in Argentina. A me piacciono Messi, Dybala, giocatori di questo tipo. Spetta a Sampaoli scegliere. Quando Maradona dice che i traditori non possono indossare la maglia della Nazionale, sono d’accordo con lui. Per me quello che dice Maradona è legge, una parola santa. Non è questione di come si è comportato fuori dal campo Icardi, i più importanti club d’Europa visionano i giocatori anche dieci anni prima di comprarli.”

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy