Zhang Inter, Biasin: ecco il Lato oscuro della Fozza (Inda)

Biasin: “Zhang, il Lato oscuro della Fozza (Inda)”


Sin dal suo arrivo all’Inter, Zhang Jindong è stato oggetto di prese in giro e critiche decisamente inopportune quanto premature. In un suo editoriale su ilsensodelgol.it, Fabrizio Biasin ha raccolto, in breve, tutte le opere di Zhang Inter che, con il numero 1 di Suning, ha cambiato decisamente strategia. In positivo.

ZHANG INTER, LE 20 COSE CHE HA FATTO IN 9 MESI

Il 5 aprile di un anno fa giornalisti molto bravi scoprivano che Zhang era interessato all’Inter come partner di Thohir. Il patron di Suning Commerce Group, gruppo da 11 milioni l’anno. Gli aggettivi, le critiche, i pregiudizi si sono sprecati: i cinesi sono il male, occhio ai cinesi, fanno fallire tutto, puzzano. La realtà, invece, parla di un primo anno pieno di grandi opere dal punto di vista tecnico, manageriale, imprenditoriale e del marketing. Ecco un breve elenco. In meno di un anno, Suning ha:

1)Investito 270 milioni per il 68,55% dell’Inter.

2)Preso in carico 310 milioni di debiti.

3)Finanziato 180 milioni per restituire il prestito a Thohir.

4)Speso 125 milioni di euro in due sessioni di mercato.

5)Aperto il primo store ufficiale Inter-Jangsu a Nanchino, dove trasmettono le partite delle 12:30 e le 15 (come il prossimo Derby).

6)Lanciato la nuova app “Suning Sports” su iTunes per diffondere news sull’Inter.

7)Presentato per la prima volta per un club italiano un giocatore tramite i social network (Gagliardini)

8)Diffuso Inter Channel in Cina attraverso la tv di proprietà PPTV, che detiene i diritti di Premier e Liga in cina.

9)Acquisito i diritti dei centri sportivi “La Pinetina” ed “Interello”, rinominati “Suning Training Centre in memory of Angelo Moratti” e “Suning Training Centre in memory of Giacinto Facchetti”.

10)Rinnovato e migliorato le strutture di allenamento.

11)Sponsorizzato i kit di allenamento per 4 anni di contratto a 15 milioni a stagione.

12)Provveduto al rinnovo di sponsor come Deutsche Bank, Kimbo, Frecciarossa, Cavit, Technogym, Radio Italia e Lete.

13)Stretto collaborazioni con sei nuovi sponsor: Infiniti, Prozis, Keylog, Locauto, Manpower, Expert.

14)Avviato una partnership con SWM Motors.

15)Sottoscritto una partnership con TLC Corporation, uno dei principali produttori televisivi al mondo, creando una linea di prodotti a marchio Inter.

16)Sviluppato il progetto Inter Academy, aprendo centri in Argentina, Giappone e Cina.

17)Ha stretto un accordo con la Camera di Commercio Italiana per avviare scambi economici e commerciali tra Italia e Cina, orrendo opportunità di business per le imprese di cibo, bevande, vino, birra, olio commestibile.

18)Ricevuto un invito a Verona dai rappresentanti dell’Italian Trade Commission, avviato una collaborazione con “Vinitaly” e aperto le trattative con le distillerie Gujing per vendere vino a marchio Inter.

19)Chiesto ed ottenuto di disputare il Derby di Milano alle 12:30 per conquistare un pubblico potenziale di 600 milioni di spettatori nel mondo.

20)Avviato il progetto di ristrutturazione di San Siro. In alternativa, c’è il progetto di un nuovo stadio ad uso esclusivo dell’Inter. Le trattative sono in attesa di segnali positivi.

Al mondo, però, piace ricordare il signor Zhang per quelle due parole: “Fozza Inda”, utilizzandole anche come una bella presa in giro.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl