Rover: "Vecchi ci carica, puntiamo al Viareggio per vincere"

Rover: “Puntiamo al Viareggio e che carica Vecchi”


Reduce dalla vittoria sul Cagliari prosegue l’avventura dell’Inter al Torneo di Viareggio, a parlare è Matteo Rover, classe 1999, che spiega l’importanza di Vecchi e del progetto nerazzurro.

Rover: “Un passo alla volta puntando il Viareggio”

G

Intervistato da Mondoprimavera.com Matteo Rover, protagonista assoluto della gara con il Cagliari, racconta l’andamento del Torneo di Viareggio: “Nelle prime tre gare non sono riuscito ad esprimermi al meglio delle mie potenzialità, ma oggi sono soddisfatto della mia partita che va di pari passo con quelle della squadra, che oggi è finalmente riuscirà a giocare come sa soprattutto in un primo tempo che ci ha visti grandi protagonisti”.

Rover torna poi sull’importanza di un mister come Stefano Vecchi, apprezzato traghettatore in Serie A tra la gestione interista di de Boer e quella di Pioli: “Il mister ci ha caricato particolarmente perché nelle prime partite non avevamo giocato nel modo nel quale siamo abituati. Ci ha fatto capire l’importanza della posta in palio da qui in poi, perché adesso che siamo nella fase ad eliminazione diretta troveremo sempre squadre forti e attrezzate, che richiedono prestazioni all’altezza se vogliamo inseguire il nostro obiettivo che è quello di alzare al cielo la Viareggio Cup”.

Chiusura sulle speranze dell’Inter al Viareggio: “Sappiamo che ci attende un impegno complicato, contro una squadra forte come il Sassuolo che richiederà il massimo sforzo fisico e mentale per conquistare il passaggio del turno, e in un torneo molto intenso come il Viareggio è doppiamente importante riuscire a tenersi nel taschino qualche risorsa per poter avere un vantaggio sui nostri diretti avversari”

Copyright © 2015 Cierre Media Srl