Intervista Andreolli: "Ora non possiamo più sbagliare. L'abbraccio di Icardi..."

Andreolli: “Ripartiamo subito con la Sampdoria, non possiamo più sbagliare. Quell’abbraccio dei miei compagni…”


Il difensore nerazzurro Marco Andreolli ha parlato ai microfoni di Inter Channel del momento della squadra in stagione: “Abbiamo 10 giorni per lavorare bene dal punto di vista fisico. Purtroppo siamo in pochi perché metà squadra è impegnata con le nazionali. Ora dobbiamo ritrovare condizione per queste partite che mancano alla fine, cercando di ripartire subito dalla gara con la Sampdoria”. Intervista Andreolli, ecco gli altri temi trattati.

INTERVISTA ANDREOLLI: “DAREMO IL MASSIMO”

Il difensore prosegue: “Se vogliamo provare a raggiungere le posizioni più in alto non possiamo più permetterci passi falsi, bisogna cercare di vincere tutte le gare da qui alla fine: sarà difficile, ma ci proveremo. In Italia tutte le gare sono difficili, se non affronti tutti gli avversari con la giusta mentalità, puoi perdere punti con chiunque. Tutte le gare sono decisive, per noi ormai da mesi, e dobbiamo affrontarle come una finale”.

IL BEL GESTO DI ICARDI

Per Andreolli è stato un momento certamente particolare, segnato dal lutto per la morte del padre. Nel corso della gara con l’Atalanta, il difensore ha ricevuto l’abbraccio dei compagni dopo il primo gol di Mauro Icardi: “È stata una cosa bella, inaspettata; un gesto spontaneo da parte dei miei compagni che nei giorni precedenti alla gara mi hanno dato testimonianze d’affetto e vicinanza. Tutta la squadra è intervenuta al funerale, la società mi è stata vicina; in quei giorni mi hanno dato grande forza. Non me lo aspettavo e mi ha fatto doppiamente piacere, vuol dire che per loro sono parte del gruppo e me lo hanno dimostrato con quell’abbraccio. Ringrazierò sempre l’Inter e i compagni”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl