Pazza Inter: una stagione passata tra aspettative e un risveglio tardivo

Pazza Inter: una stagione passata tra aspettative e un risveglio tardivo


Un’altra, l’ennesima stagione senza costanza. Un’altra stagione da Pazza Inter. I nerazzurri hanno ormai abituato i suoi tifosi a non rispettare le aspettative, anche se quest’anno qualcosa è comunque cambiato. Tanti i supporters interisti che, nelle scommesse sportive, avevano dato l’Inter per vincente campionato, o almeno fra le prime tre.

PAZZA INTER

Ma anche quest’anno si è dimostrata una Pazza Inter. Dopo un avvio difficilissimo, una rimonta che ha avuto dell’incredibile. Con l’arrivo di Stefano Pioli la musica è cambiata, e sia il gioco espresso che i risultati hanno fatto tornare il buonumore in casa nerazzurra.

Con il nuovo tecnico 13 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte: numeri da altissima classifica.

MERCATO DI LIVELLO

La fiducia era alle stelle, dopo un mercato che ha visto tantissimi colpi: Joao Mario, Candreva, Gabigol, Ansaldi. Ed è per questo che il tifo nerazzurro ha puntato nelle scommesse su un buon posizionamento dell’Inter, con i bookmakers che, a dispetto degli altri anni, avevano dato credito all’Inter.

Ma un mercato di alto livello non basta se all’interno della squadra non vi è coesione.

QUESTIONE ALLENATORE

Già, poca coesione. Situazione dovuta sicuramente ai problemi legati alla panchina. Mancini che va via dopo il ritiro, poi arriva de Boer che dopo un inizio altalenante perde il controllo dello spogliatoio. Poi arriva Pioli che, come detto precedentemente, ha dato una nuova linfa alla squadra.

Ora i nerazzurri sono quindi a un passo dal quarto posto. La speranza di arrivare terzi (dove ci aspettava di essere a inizio stagione) resta, ma il calendario adesso diventa proibitivo. Missione difficilissima, ma per questa Pazza Inter niente è impossibile.

QUI IL CALENDARIO DEI NERAZZURRI

Copyright © 2015 Cierre Media Srl