Pinamonti, ci sarà anche qui l'effetto Suning? L'Inter gli propone il rinnovo

Pinamonti, ci sarà anche qui l’effetto Suning? L’Inter gli propone il rinnovo


Andrea Pinamonti, attaccante classe ’99 è nel mirino dei più grandi club europei, ma la nuova dirigenza non vuole farselo scappare.

Cambio di rotta?

Troppo spesso in passato la società dell’Inter è stata sotto accusa per una gestione dei talenti di cosa nostra abbastanza “leggera”. Non ci si capacitava come una squadra che nei campionati giovanili era ed è rimasta sempre ai vertici (vedi “Torneo di Viareggio”), non fosse in grado di portare in prima squadra i risultati dell’ottimo lavoro svolto. Oggi, con Andrea Pinamonti, la società ha una chance unica per dare un calcio alle critiche e allo stesso tempo tracciare la rotta per il futuro dell’Inter.

Chi è Andrea Pinamonti?

Il talento classe 1999 è uno dei migliori prospetti del calcio italiano. Si è messo in mostra in più di un’occasione quest’anno con Pioli, segnando il gol del vantaggio nell’ultima partita del girone di Europa League contro lo Sparta Praga alla suo debutto a San Siro. Abile con entrambi i piedi, è dotato anche di una notevole mobilità, nonostante il suo 1,85 m di altezza.

Le strategie di Suning

La nuova società sembra intenzionata ad offrire un rinnovo con adeguamento al compimento dei 18 anni da parte del ragazzo (Pinamonti diventerà maggiorenne il prossimo 19 maggio). La volontà del ragazzo è quella di restare nella rosa dell’Inter, nonostante non trovi, com’è normale che sia molto spazio, avendo davanti un gigante come Icardi. Suning vorrebbe assecondare il ragazzo, anche se nelle ultime ore si è fatta avanti la suggestione Zeman, un maestro nel far crescere i giovani. Ora bisognerà fare le giuste valutazioni per la crescita professionale del ragazzo, sperando dimostri a tutti al più presto il suo enorme potenziale.

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl