MEMORANDUM - La leggenda (juventina) della retrocessione dell'Inter

MEMORANDUM – La leggenda (juventina) della retrocessione dell’Inter


Aneddoti, personaggi e sfide epiche che hanno fatto e segnato la storia dell’Inter, nel bene e nel male. Questa settimana “MEMORADUM” dedica il suo spazio alla stagione 1921-1922. Nella quale, secondo alcuni tifosi bianconeri, l’Inter sarebbe stata retrocessa.

FACCIAMO CHIAREZZA

Stabiliamo subito che questa storia è assolutamente falsa. Almeno quanto i 34 scudetti della Juve. Per ricomporre in sintesi l’accaduto, dobbiamo partire dalla stagione precedente. Nella quale in FIGC avviene uno scisma a causa della esagerata lunghezza del campionato, al quale avevano partecipato l’anno prima 88 squadre. Viene così fondato il CCI, un campionato parallelo al quale aderiscono le migliori squadre d’Italia. FIGC e CCI diedero così vita a 2 campionati differenti. In FIGC il campionato di Prima Categoria (Serie A) e in CCI un campionato di Prima Divisione composto da 2 gironi.

Poco dopo, molte altre squadre del nord si unirono al CCI, ma furono inserite in Seconda Divisione. A quel punto si stabilì che, le ultime 2 squadre classificate di ogni girone si sarebbero scontrate contro le prime della Seconda Divisione per decidere quali squadre sarebbero state promosse o retrocesse. E’ evidente quindi che, l’Inter arrivando ultima nel suo girone, non sarebbe comunque stata automaticamente retrocessa. Usiamo il condizionale perché, durante la stagione, ci fu il riavvicinamento tra le due federazioni e tutte le squadre l’anno dopo rientrarono in FIGC.

DUE SPAREGGI INVECE DI UNO

Per decidere quali squadre avessero il diritto di disputare la serie maggiore, venne attuato un complesso sistema di giudizio denominato poi “Compromesso Colombo“. Questo sistema prevedeva che le prime sei di ognuno dei due gironi della Confederazione venissero ammesse direttamente alla prima serie. Mentre le ultime due classificate dei due gironi della CCI 1921, Vicenza e Inter, disputassero non più uno, ma due spareggi salvezza.

L’Inter alla fine si salvò. Si aggiudicò infatti il primo spareggio a tavolino contro il quasi fallito “Sport Club Italia” e il secondo battendo la “Libertas Firenze”.

In conclusione, riassumendo, l’Inter non sarebbe comunque stata retrocessa automaticamente in quanto doveva disputare uno spareggio salvezza. Dopo gli accordi tra le due federazioni, i nerazzurri dovettero invece affrontarne due. Dopo gli spareggi, uscendone vincitrice, riuscì a salvarsi. Quindi confermiamo che l’Inter non ha mai né disputato la serie B, né tantomeno è stata mai retrocessa.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl