CdS - Papu Gomez: "Ero già dell'Inter, poi alla fine saltò tutto"

CdS – Papu Gomez: “Ero già dell’Inter, poi alla fine saltò tutto”


Il Papu Gomez, idolo dei tifosi atalantini e mattatore di scherzi e video sui social, alla vigilia della partita che potrebbe valere l’Europa tra Inter e Atalanta, si racconta ai microfoni del Corriere dello Sport.

GOMEZ, TRA GAGLIARDINI, BANEGA ED IL SUO PASSAGGIO ALL’INTER 

L’attaccante argentino classe 1988 mette in risalto come l’Atalanta sia cambiata rispetto al passato ed ora, nonostante Juve, Napoli e Roma siano al di sopra di tutte le altre, se la può giocare con tutte senza tralasciare il sogno Champions. Altro che Europa League.
“Se dopo Napoli possiamo ripetere l’impresa a San Siro? Perché no! Ora siamo i grado di battere tutte le squadre in serie A. Domenica contro l’Inter sarà uno scontro diretto”.

Il Papu poi, dopo aver tessuto le lodi di Gasperini “Vero artefice del miracolo Atalanta”, ha parlato del suo ex compagno Gagliardini sottolineandone le qualità e la maturità. Un altro calciatore interista impressiona però Gomez ed è Ever Banega che non stenta a definire un campione: “Bisogna dargli tempo, lui è un fenomeno”.
All’Inter domenica toglierebbe Icardi e svela un aneddoto di mercato: “Con l’Inter era tutto fatto. Mi arrivò la chiamata di Stramaccioni e c’era l’accordo su tutto, poi venne mandato via e puff…saltò tutto”.
Per il futuro il Papu si lascia tutte le porte aperte e quando gli fanno notare che magari arriva in Italia Simeone, lui sorride e dice di conoscerlo e che gli mancano ancora 3/4 anni di carriera al top.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl