Caressa: "L'offerta dell'Inter per Conte è molto importante. La famiglia e il mercato saranno fondamentali per il suo futuro"

Caressa: “L’offerta dell’Inter per Conte è molto importante. La famiglia e il mercato saranno fondamentali per il suo futuro”


Per la prossima stagione Suning ha in mente grandi piani per l’Inter. Per riportare la squadra nerazzurro al vertice, il gruppo proprietario è disposto a grandi investimenti e al club nerazzurro è stato accostato il nome di Antonio Conte come allenatore per la prossima stagione. Sul futuro del tecnico del Chelsea è intervenuto a Sky Sport Fabio Caressa.

CARESSA SU CONTE E LA GIRANDOLA DEGLI ALLENATORI

“Credo che un po’ di domino ci sarà: credo che Allegri andrà via, ho qualche dubbio su Spalletti e le due cose potrebbero essere collegate. E comincio ad avere dei dubbi anche su Conte. Su di lui sappiamo qualcosa. Un’offerta indirettamente è arrivata ed è un’offerta molto importante da parte dell’Inter che credo abbia messo sul piatto un alto stipendio”.

“La parte economica non è la più importante per Conte, credo che se Antonio prenderà una decisione non sarà legata all’ingaggio, ma deciderà su altre due cose. Sta cercando di analizzare con la sua signora la situazione familiare. Deve capire se sradicare dall’Italia moglie e figlie sia una cosa conveniente, è una famiglia unitissima e la signora Conte è moto importante per l’equilibrio del tecnico. Devi avere accanto una persona che ti permetta di essere molto tranquillo a casa, che organizzi la famiglia. Capisco Conte che se torna a casa e deve telefonare andare su Skype per stare con la famiglia, soffre come un cane. Lo conosco e so che è così. E’ fondamentale ed è una chiave di decisione la famiglia”.

LIBERTA’ DI MERCATO

 “Il secondo elemento è avere autonomia delle scelte. E al Chelsea non è così perché chi fa il mercato vuole decidere per conto loro lì. Antonio ha bisogno di creare un gruppo che risponda come lui vuole soprattutto quando ci saranno tanti impegni. E’ relativamente facile quando hai solo un impegno. Fai un turnover accettabile, ma l’anno prossimo avrai una rosa più ampia e dovrai gestire più persone. E devi essere sicuro che quelle persone ricevano il messaggio che vuoi trasferire  e che accettino il messaggio di Conte. Alcune squadre gli darebbero carta bianca sulle scelte di mercato. Se vince il campionato perché da perdente non se ne va, ma se vince decisione sulla famiglia e sul mercato saranno le due cose che faranno scegliere cosa farà Conte l’anno prossimo”. 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl