Gagliardini Kondogbia, il futuro dell'Inter in mezzo al campo

GdS – Kondo & Gaglia: a loro il futuro, ma serve qualche gol


Gagliardini Kondogbia, la coppia di centrocampisti di oggi e del domani nerazzurro. Su di loro l’Inter punta per i prossimi anni, con la fiducia acquistata dai due giocatori nelle ultime settimane.

Gagliardini Kondogbia, fiducia nei due giovani centrocampisti

Non era facile dopo la sconfitta con la Roma. la partita più importante dell’anno è andata malissimo e anche loro potevano finire nel frullatore delle critiche. Invece Roberto Gagliardini e Geoffrey Kondogbia sono stati sostenuti, protetti dalla società nerazzurra. Come riporta la Gazzetta dello Sport, i due centrocampisti infatti sono il futuro dell’Inter. In mezzo al campo si punterà su di loro anche nei prossimi anni. Il rendimento delle ultime settimane di Kondogbia, unito all’ottimo impatto dell’ex Atalanta, hanno creato tanta fiducia intorno ai due giocatori. Suning punta su di loro e questi ripagano con prestazioni di grande livello. Unica pecca, la mancanza di gol. Gagliardini da quando è arrivato non ha ancora trovato la rete in nerazzurro. Kondogbia invece in un anno e mezzo ha siglato solo un gol, lo scorso anno, decisivo nella vittoria in trasferta in casa del Torino. 

Gagliardini: “Ho iniziato bene grazie ai compagni”

La Gazzetta riporta le parole del centrocampista numero 5, rilasciate ieri a Sky. Si parla delle prime settimane in nerazzurro, di Pioli, del match con la Roma, dell’Atalanta e dell’ambizione di Suning. “È stato un buon inizio da parte mia, sono contento. È stato facile grazie all’aiuto dei compagni e del mister che mi hanno messo a mio agio. Ci sono state una serie di vittorie e venivo da una squadra che stava andando bene. Questo ha aiutato. Io non penso troppo al “salto”. Sicuramente è stato un avvio importante e lo sarà altrettanto continuare così. Ho legato con D’Ambrosio, siamo vicini di posto in spogliatoio. È del Sud, con un carattere molto aperto. Pioli è un allenatore molto preparato, cura la gara nei minimi dettagli. Contro la Roma potevamo giocarcela meglio, ma ormai è passato. Ci sono tante partite ancora. Stiamo lavorando per riprenderci come è successo dopo lo stop contro la Juve. Sapevamo che la gara con la Roma era importante e per questo è stata una brutta sconfitta. La Lazio ci ha studiato? Non ho visto il derby, ma vedendo il risultato hanno studiato bene…

Sento spesso i compagni e gli amici. Sono contento per loro, anche se ora sono avversari. Ci affronteremo e sarà una bellissima partita. Se sono all’Inter è grazie a Gasperini. I complimenti di Percassi sicuramente mi fanno piacere. Ho ancora tanto da dimostrare in campo per confermare quello che ha detto. La proprietà Fin da subito mi ha fatto capire che ambisce a portare il club dove merita. Sicuramente tra pochi anni sarà al top del mondo. Intanto dico ai tifosi di sostenerci e crederci fino in fondo. Ci impegneremo per raggiungere gli obiettivi

Copyright © 2015 Cierre Media Srl