MATCH ANALYSIS – Palermo-Inter, vincere per recuperare punti sulle avversarie

L’Inter sarà di scena al Renzo Barbera di Palermo oggi alle 15, dove le grandi hanno tutte ottenute i 3 punti, ma non facilmente.

ANDATA PAREGGIO DELUDENTE, ORA BISOGNA VINCERE

Il 28 agosto 2016, preceduta dalla trionfale presentazione in quel di San Siro di Joao Mario, l’Inter e il Palermo si sono divise la posta in palio: 1 punto guadagnato dai palermitani (a segno Rispoli con deviazione decisiva) e 2 persi per i nerazzurri (Icardi pareggiò i conti), dopo la brutta sconfitta di Verona. Insomma, De Boer non iniziò col piede giusto, nonostante fossero due partite ampiamente alla portata degli interisti. Ora in panchina a guidare i ragazzi c’è il mister Stefano Pioli: con il 3-1 di sabato scorso è riuscito a far dimenticare la brutta sconfitta subita a Verona, e ora l’obiettivo è di fare lo stesso con i rosanero. 

SFIDA DA NON SOTTOVALUTARE

Lo stesso valore attuale della rosa dei due club che si affronteranno oggi presenta differenze abissali, per cui ci si aspetterebbe una partita semplice ma nel calcio non è mai così. La Juventus ha vinto 1-0 con un autogol, il Milan ha ottenuto lo stesso risultato con un goal al fotofinish di Lapadula; il Palermo tra le mura domestiche è un avversario ostico da non sottovalutare, considerata la freschezza e la qualità di giocatori come Quaison e Nestorovskij. Nonostante il momento negativo dei ragazzi di Corini, i due giocatori rosanero potrebbero creare non pochi grattacapi alla difesa nerazzurra con i movimenti fra le linee dello svedese e il lavoro da centravanti del macedone. In casa Inter occhi puntati su Banega che torna dal 1′ e che da trequartista avrà il dovere di innescare al meglio il tridente nerazzurro per scardinare la difesa dei siciliani.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato, Inzaghi a colloquio con la dirigenza: la richiesta

OCCASIONE IMPORTANTE PER RECUPERARE IN CLASSIFICA

La vittoria è alla portata dei nerazzurri e si potrebbe aumentare la serie di vittorie consecutive ottenute in campionato. Inoltre questa giornata prevede due scontri diretti come Milan-Napoli (vittoria partenopea nell’anticipo di ieri) e Juventus-Lazio: qualcuno indubbiamente ha perso e perderà punti e l’Inter potrebbe subito approfittarne per farsi sotto. Dunque la partita è più importante di quanto sembri e bisogna portare a casa i 3 punti. La corsa Champions parte dal Renzo Barbera.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI