Inter Genoa, vittoria brutta ma che dà ossigeno. Ma che sofferenza!

Inter Genoa, vittoria brutta ma che dà ossigeno. Ma che sofferenza!


Una vittoria importantissima. L’Inter, ancora una volta, soffre ma porta a casa il risultato. In un periodo della stagione sfavorevole alla ricerca del bel gioco, spesso da ricercare in momenti di serenità, i nerazzurri ancora una volta non convince, ma vince. Inter Genoa, insomma, è la classica partita degli uomini di Pioli. Con, e non è un dettaglio assolutamente da trascurare, un finale diverso.

Quanta sofferenza: Inter Genoa non fa eccezione

Guardando al primo tempo, la partita dei nerazzurri somiglia a qualcosa di già visto: Inter in sofferenza dietro e senza idee davanti. All’inizio, insomma, il cambiamento tattico di Pioli non porta le modifiche sperate, tutt’altro. I nerazzurri, schierati dietro con D’Ambrosio, Miranda e Inter Genoa Joao MarioMurillo, subiscono le incursioni degli esterni, in particolare con Lazovic. Il serbo mette in difficoltà Nagatomo per tutta la partita, facendo ciò che vuole sulla sua destra. I principali pericoli, infatti, arrivano da lì. Ma, sarà l’imprecisione rossoblù e una discreta copertura degli esterni, Palacio su tutti, l’Inter non capitola.

I nerazzurri, allora, non avendo subito la sberla iniziale (vedere Napoli), capisce di poter attaccare e cerca di spingere soprattutto con Candreva, mentre l’ex Genoa ed Eder fanno un passo indietro rispetto alla buona prestazione di Europa League con lo Sparta. A togliere ben più di un problema nel primo tempo è Brozovic, la chiave della vittoria insieme al suo assist-man di giornata, Joao Mario.

Centrocampo rinforzato nella ripresa: ma la sofferenza continua

In un intervallo in cui, forse in maniera bugiarda, la casella dei gol subiti indica 0, Pioli capisce di non poter rischiare di subire per altri 45 minuti e si copre. Melo, allora, subentra ad Eder per rinforzare il centrocampo. Nei primi minuti, l’Inter sembra ballare di nuovo, ma il tiro deviato di Ocampos non è letale. Ma i nerazzurri soffrono le incursioni del Genoa e passano, letteralmente, un brutto quarto d’ora. Dal tiro dell’attaccante rossoblù alla ripartenza sciupata da Lazovic, i nerazzurri sembrano capitolare. Spetta ancora alla premiata ditta Joao MarioBrozovic, allora, togliere le castagne dal fuoco a Pioli. Grande percussione del portoghese, rigore in movimento per il serbo. Da lì, l’Inter rischia e controlla il doppio vantaggio.

Un Inter Genoa che, insomma, ci ha dato anche una versione dell’Inter simile ma allo stesso tempo diversa. Restano, infatti, le incertezze difensive, non sfruttate a dovere dagli uomini di Juric. I nerazzurri, però, avranno anche rischiato, complice un nuovo modulo da metabolizzare, ma sono riusciti allo stesso tempo a concretizzare in maniera cinica le opportunità create. 90 minuti in cui, insomma, l’Inter ha subito per parte del match il Genoa, ma non ha di certo avuto un black-out dalle catastrofiche dimensioni come a Napoli.

Spirito di sacrificio e cinismo: la ricetta per ripartire

Aldilà degli accorgimenti tattici e mentali, l’Inter ha innanzitutto vinto. Ha ottenuto 3 punti che la avvicineranno, in un modo o nell’altro, al terzo posto, ora lontano 8 punti ma con Roma-Milan in programma domani. I nerazzurri, però, restano un cantiere tanto aperto quanto disastrato. Servirà tutta la forza a disposizione per reagire. In campo, con la capacità di piegarsi ma non spezzarsi, e fuori.

ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl