Eto'o Mourinho, il giocatore duro sullo Special One: "E' cambiato"

Eto’o Mourinho, il giocatore duro sullo Special One: “E’ cambiato”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Eto’o Mourinho, rapporto odi et amo ormai. Il giocatore, in un’intervista, ha parlato in maniera dura dello Special One.

ETO’O MOURINHO, CHE ATTACCO: “NON E’ PIU’ LO STESSO”

Eto’o Mourinho, il Triplete e nulla più. Dopo una fantastica stagione all’Inter, il rapporto tra i due si è logorato.

Il giocatore, ai microfoni Telefoot, ha parlato del cambiamento dello Special One: “E’ cambiato molto. Quando ero all’Inter, in lui ho visto una persona fantastica. Quando invece ci siamo rivisto al Chelsea, il rapporto è stato difficoltoso. Poi l’ho incontrato in Messico, e aveva un’aria diversa, mi sembrava cambiato“.

CRITICHE PER MOU, ELOGI PER… GUARDIOLA

Nonostante al Barcellona Guardiola non lo volesse, Eto’o ha elogiato il gioco di Pep e criticato quello di Mou. L’ex nerazzurro ha dichiarato: “Mourinho ha chiesto tre anni di tempo per riportare il Manchester United in alto. Nel calcio, però, al giorno d’oggi non ci si può solo difendere. Bisogna giocare come fanno il Barcellona, l’Arsenal e il Manchester City. Se non si gioca così, non si hanno possibilità di vincere“.

Su Guardiola: “E’ il migliore del mondo. Ha un’idea di gioco e la imporrà anche in Premier League. La sua forza è di avere delle convinzioni portandole avanti, senza mai cambiare idea“.

COME NACQUE TUTTO

Il rapporto Eto’o Mourinho si è incrinato ai tempi del Chelsea. Quando entrambi erano a Londra, Mourinho pose dei dubbi sull’età del giocatore. Infatti sottolineò che molto spesso capita che i giocatori africani abbiano, sulla carta, un’età inferiore rispetto a quella che realmente hanno. Così Eto’o, al primo gol realizzato, esultò in maniera polemica, simulando di essere un vecchiettEto'o  Mourinho esultanza vecchiettoo.

Da quel momento in poi, il rapporto tra i due è diventato insanabile. Da sottolineare come, effettivamente, lo Special One ultimamente pare aver perso quel tocco magico. Nell’ultimo anno al Chelsea e in questa prima parte allo United sembra non riuscirgli più la creazione di un gruppo unito e coeso.

Avrà sicuramente molto lavoro da fare Mourinho, se vuole ritornale al successo il prima possibile.

QUI LA CARRIERA DI SAMUEL ETO’O

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy