De Boer Inter, parla l'olandese: "Il problema è che non si sa chi ha il potere. All'Inter..."

De Boer Inter, parla l’olandese: “Il problema è che non si sa chi ha il potere. All’Inter…”


De Boer Inter, per la prima volta dal suo licenziamento, l’olandese parla ai microfoni di Ziggo Sport della sua esperienza a Milano.

De Boer Inter, l’olandese torna a parlare: “All’Inter si vuole essere subito al top”

deboerFrank de Boer ha subito analizzato alcuno dei problemi dell’Inter: “I cinesi sono i proprietari. Poi un presidente indonesiano e i dirigenti italiani. Hanno tutti il controllo, ma in realtà nessuno ha veramente il potere. Penso che sia quello il problema. Vogliono molto. Ma si dovrebbe prima guardare a ciò che c’è dietro alla società e in che modo è organizzata”.

L’olandese si è poi soffermato sulla squadra: “I giocatori erano al 70% della condizione. All’Inter stavo provando a inserire un sistema di gioco diverso. Un 4-3-3 offensivo con tanta pressione e anticipi nei limiti del possibile. A volte ci è andata bene, come contro la Juventus. Solo che ci sono stati troppi alti e bassi, ci voleva del tempo. Come a Napoli, che hanno atteso otto anni prima di veder fruttare i loro investimenti. All’Inter invece si voleva arrivare al top in due settimane. Ma non funziona così”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy