GdS - Suning Inter, la proprietà promette grandi investimenti dal prossimo luglio

GdS – Suning Inter, la proprietà promette grandi investimenti dal prossimo luglio


Suning Inter, ieri giornata importante in cui si è Zhang Jindong ha ribadito il piano di rilancio dell’Inter. Derubricato come semplice ‘senior manager meeting’ quello andato di scena ieri negli uffici nerazzurri ma, a dire il vero, potrebbe sembrare un qualcosa di un po’ più profondo. Quanto profondo lo dirà il tempo. Ma la presenza di tutti i più alti componenti dell’organigramma decisionale ed amministrativo dell’Inter, a cominciare dal boss di Suning Zhang Jindong, fanno pensare che questo tipo di incontri possano essere dei veri e propri punti su cui fondare il futuro.

Suning Inter, il messaggio di Zhang Jindong

Presenti il figlio del boss Steven, oltre che il CEO Liu Jun, il presidente Erick Thohir. Nonchè Zanetti, il Cfa Gardini, il ds Ausilio, il commerciale Gandler, il corporate director Williamson, il direttore finanziario Antonello e il senior manager Volpi. Dirigenza al completo per parlare della squadra diretta sul campo nei fine settimana, ma non solo. Si tratta di tutto.

zanetti-stevenzhang

L’Inter e’ ancora in fase di costruzione. Ma il il succo del discorso è stato rilasciato da Zhang Jindong con un messaggio trasmesso dalla proprietà: ”Il nostro e’ un progetto a lungo termine. Vogliamo riportare l’Inter a livelli mondiali. Questa stagione e’ importante. Ma dalla prossima estate investiremo molto in virtù dei paletti del Fair Play finanziario che ci verranno slegati dalla Uefa”. 

Un messaggio forte e chiaro. Ma questa stagione sarà molto importante per capire che competizione verrà giocata il prossimo anno. E chi fara’ parte della futura Inter sia in materia di calcio giocato che fuori. Da rivedere ancora le posizioni di Gardini e Ausilio, i cui contratti scadranno nel giugno 2017. Ma ciò toccherà anche rami ancora più alti. L’attuale presidente Thohir, infatti, potrebbe lasciare il suo 31% delle quote societarie al figlio di Zhang, Steven, pronto a subentrargli.

Steven Jindong, infatti, ha preso casa a Milano, studia italiano ed è a stretto contatto con la sede meneghina. Il suo braccio destro sara’ Javier Zanetti, sempre presente al fianco della nuova dirigenza per conoscenza della società nerazzurra e uomo immagine, tanto da saltare l’ultima trasferta di Europa League con la squadra per poter presenziare al nuovo Inter Store aperto a Nanchino.

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy