Aereo Chapecoense, l'Inter vicina alla squadra brasiliana

Aereo Chapecoense, il cordoglio dell’Inter


Aereo Chapecoense, l’assurda vicenda dell’area caduto in Colombia che trasportava la squadra brasiliana, unisce il mondo in un messaggio di cordoglio. Anche l’Inter tramite Twitter esprime il suo pensiero per le vittime.

Aereo Chapecoense, le parole dell’Inter

Aereo Chapecoense, un storia assurda ed inaccettabile al giorno d’oggi. L’aereo che trasportava i ragazzi della squadra brasiliana verso Medellin è precipitato. Dopo una serie di stime in mattinata, la polizia colombiana ha riferito che le vittime sono 76. Solo 5 i superstiti feriti portati in ospedale. L’Inter tramite il proprio profilo twitter ha espresso cordoglio verso queste persone. “Una mattina come non dovrebbero esisterne. Il nostro dolore e i nostri pensieri oggi sono per i ragazzi del Chapecoense”. Un fatto che in Italia non può che portare alla tragedia di Superga degli anni 50. Quella volta fu il Torino ad incappare in una disastro aereo. Era il grande Torino, simbolo in quel periodo del calcio italiano. aereo chapecoense

In viaggio per la storia

Pochi giorni fa la squadra brasiliana aveva perso contro il Palmeiras. Una sconfitta indolore per la sfortunata compagine, che regalava con questa sconfitta il titolo alla squadra di Gabriel Jesus e Ze Roberto. Propriio loro, il 19enne attaccante futuro gioiellino del Manchester City, e il centrocampista 42enne che abbiamo ammirato in Europa con Leverkusen e Bayern. Il Chapecoense aveva un altro obiettivo, la finale di Copa Sudamericana. Mercoledì infatti avrebbe sfidato l’Atletico Nacional de Colombia per l’andata della finalissima, Un obiettivo storico per i brasiliani che a sorpresa avevano raggiunto i colombiani all’ultimo scontro.

L’aereo per Medellin però non ha raggiunto la sua meta, fermandosi prima per cause ancora poco chiare. E pensare che i giocatori non avrebbero dovuto viaggiare su quel volo, ma solo poco prima della partenza c’è stato un cambio di aereo.

Il Chapocaense conquista l’accesso alla finale di Copa Sudamericana

 

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy