Simeone Inter, Simoni: "Non vede l'ora di allenare i nerazzurri. Su Pioli dico che..."

Simeone Inter, Simoni: “Non vede l’ora di allenare i nerazzurri. Su Pioli dico che…”


Luigi Simoni ha parlato, intervistato da Radio Calcio 24 all’interno del programma “Pazza Inter – Mai stati in B“, del possibile arrivo di Simeone all’Inter, del neo tecnico nerazzurro Pioli e del capitano, Icardi.

SIMEONE INTER, UN MATRIMONIO CHE SI FARA’

Determinante per il suo arrivo, credo sia il lavoro di Pioli. Ma il binomio Simeone-Inter non è così scontato – commenta Simoni. Perché Simeone ha il desiderio di allenare l’Inter in futuro, questo lo so personalmente. Se c’è stato un contatto Simeone-Inter? Non lo so, di certo c’è il desiderio di sedere sulla panchina nerazzurra. Nel momento in cui ci sarà posto libero, lui a Milano tornerebbe sicuramente molto volentieri. Sa guidare bene i giocatori, era già allenatore quando giocava con noi: io lo dicevo. A Catania non ha fatto molto bene, ma per i sistemi di gioco che ha e per il temperamento è uno che farebbe molto bene qui da noi”.

CAPITOLO PIOLI

Ho visto il derby contro il Milan, e posso dire che la squadra ha giocato. I ragazzi hanno messo più cuore rispetto alle precedenti uscite. . La nota stonata un Icardi abulico. Ma Pioli lo conosciamo, è uno di noi, ci capisce, è italiano. Mentre de Boer parlava di bel gioco e di tempo, ma il tempo non c’è mai. Bisogna puntare ai risultati”.

icardi

AUTOBIOGRAFIA ICARDI

Un errore farla pubblicare? Beh, sì. Credo che un errore ci sia stato.  Mi spiace dover parlar male del club nerazzurro, ma è così. Io sono legato a un’Inter che ha lasciato un grande ricordo in tutti, perché l’Inter che ho allenato io era una squadra di campioni e uomini eccezionali. Ma in questo caso c’è stata una mancanza”. 

RONALDO O VAN BASTEN?

“Mi viene da dire entrambi… Due grandi giocatori; uno più spettacolare, come Ronaldo, ed uno più essenziale. come Van Basten“.

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy